Menu

Nasdaq (NDAQ) - Borsa valori nazionale

Nasdaq

Il Nasdaq è un mercato elettronico globale dove è possibile acquistare e vendere azioni. Serve anche come benchmark per i titoli tecnologici statunitensi. Il termine "Nasdaq" viene spesso utilizzato in riferimento al Nasdaq Composite.

Si tratta di un indice di oltre 3.000 titoli quotati alla borsa del Nasdaq. Tra la dozzina di componenti più grandi ci sono alcune delle aziende più famose e influenti del mondo, da Google (GOOGL) e Amazon (AMZN) a Uniqure (QURE) e Wynn Resorts (WYNN).

A giugno 2015, il mercato azionario Nasdaq aveva raggiunto un impressionante tasso di crescita annuale del 9,24% dalla sua apertura nel febbraio 1971. Tuttavia, da quando è uscita dal commissariamento nel giugno 2009, è cresciuta di circa il 18% all'anno.

Storia antica

Il Nasdaq è stato fondato nel 1971 dalla National Association of Securities Dealers (NASD). L'acronimo NASDAQ stava per "National Association of Securities Dealers Automated Quotations".

Quando ha iniziato a operare l'8 febbraio 1971, è stata la prima borsa valori elettronica. Certo, è nato come un semplice sistema di quotazione che non poteva facilitare il trading elettronico. Tuttavia, il mercato azionario Nasdaq ha contribuito a ridurre lo spread (la differenza tra il prezzo di domanda e di offerta di un titolo). Ciò ha provocato il risentimento delle società di brokeraggio, che traevano gran parte delle loro entrate dallo spread.

Nel corso degli anni, il Nasdaq si è trasformato in un mercato azionario introducendo il reporting degli scambi e dei volumi e sistemi di trading automatizzati. È diventato il primo mercato azionario degli Stati Uniti in cui si poteva fare trading online. Si proclamava con sicurezza "il mercato azionario dei prossimi cento anni".

Storia recente

Il Nasdaq di oggi è ben lontano dalle umili origini dei primi anni. Si è separata dalla NASD e nel 2006 ha iniziato a operare come borsa valori nazionale. L'anno successivo ha unito le forze con il gruppo borsistico scandinavo "OMX" per formare il Nasdaq OMX Group.

Questa fusione ha permesso al Gruppo Nasdaq OMX di diventare una potenza globale, la più grande borsa valori e il più grande centro di trading. Oggi, i dati mostrano che gestisce un decimo del trading mondiale di titoli.

Inoltre, dalla sua sede centrale di New York, Nasdaq OMX opera su ventisei mercati. La maggior parte di questi sono :

  • Opzioni
  • Reddito fisso
  • Derivati
  • Materie prime (ad es. oro, rame, gas naturale e petrolio WTI).

Possiede inoltre tre stanze di compensazione e cinque depositi centrali di titoli negli Stati Uniti e in Europa. La sua sofisticata tecnologia le ha permesso di essere adottata da settanta borse in cinquanta paesi. Oggi il suo modello di trading elettronico è lo standard per i mercati di tutto il mondo e viene spiegato in ogni continente. Non sorprende quindi che, durante il boom tecnologico degli anni '80 e '90, molti titani della tecnologia abbiano scelto di quotarsi al Nasdaq.

Dal 2002, le sue azioni sono quotate al Nasdaq con il simbolo NDAQ. Inoltre, dal 2008 fa parte dell'indice S&P 500.

Date chiave

Il mercato azionario statunitense Nasdaq ha vissuto un anno importante nel 1992. Ha unito le forze con la Borsa di Londra per creare il primo collegamento intercontinentale tra i mercati dei titoli. Poi, nel 2002, il National Associate of Securities Dealers si è staccato dal Nasdaq Stock Market per diventare una società quotata in borsa.

Di seguito sono riportate altre date importanti nella timeline del Nasdaq:

  • 10 marzo 2000 - Il Nasdaq Composite raggiunge il massimo storico di 5.132,52.
  • 17 aprile 2000 - Il Nasdaq Composite raggiunge il suo livello più basso a 3.227 unità.
  • 2007 - Il Nasdaq si fonde con OMX, il principale operatore di borsa dei Paesi nordici. Questo ha ampliato in modo significativo la sua portata e la sua influenza a livello globale.
  • 18 giugno 2012 - Il Nasdaq OMX è diventato membro fondatore della Sustainable Stock Exchange Initiative delle Nazioni Unite.
  • Novembre 2016 - Adena Friedman è stata promossa a CEO, diventando la prima donna a guidare una borsa valori importante negli Stati Uniti. Da allora, il team e il consiglio di amministrazione hanno beneficiato di una crescente diversità.
  • 2016 - Il Nasdaq ha generato ben 272 milioni di dollari di ricavi legati alla quotazione.

Indici

L'indice principale è il Nasdaq Composite, pubblicato sin dalla sua nascita. Va notato, tuttavia, che il suo fondo negoziato in borsa segue l'indice Nasdaq-100 large-cap dal 1985. La pubblicazione è avvenuta in concomitanza con il Nasdaq Financial Index, che classifica le 100 maggiori società per capitalizzazione di mercato.

In termini di performance, il Nasdaq Composite Index ha registrato un'impennata alla fine degli anni '90, ma è crollato in seguito alla bolla delle dot-com. La maggior parte dei principali broker del Nasdaq offre dati di mercato e indicatori finanziari sulle principali tendenze dell'indice.

Nasdaq-100

In sostanza, l'indice Nasdaq-100 contiene le 100 società statunitensi più attivamente negoziate e quotate alla borsa valori Nasdaq.

Si tratta di un indice ponderato per la capitalizzazione. Il peso dei titoli quotati nell'indice viene calcolato in base alla loro capitalizzazione di mercato, ma anche applicando regole specifiche. Queste regole sono pensate per limitare l'influenza dei maggiori elettori. Le revisioni trimestrali da parte del Nasdaq modificheranno le ponderazioni nel caso in cui non vengano rispettate le clausole di distribuzione.

Formulazione

Contiene principalmente aziende dei seguenti settori:

  • Individui
  • Industria
  • Biotecnologia
  • Assistenza sanitaria

I fatti e le cifre mostrano che il settore tecnologico è responsabile del 54% del peso dell'indice. Seguono i servizi al consumo, come i ristoranti e i privati. Le loro dimensioni possono essere in parte attribuite alla crescita del gigante della vendita al dettaglio Amazon.

La fetta più piccola della torta è costituita dai settori della sanità e delle telecomunicazioni. Tuttavia, ci sono ancora altri grandi operatori, come Vertex Pharmaceuticals (VRTX).

Si noti inoltre che non comprende le società finanziarie, come le banche d'investimento e le banche commerciali. Si trovano invece in indici separati.

QQQ

Il Nasdaq-100 è negoziato attraverso il fondo PowerShares QQQ. È stato concepito per monitorare la performance delle 100 maggiori società quotate alla borsa valori Nasdaq. Esistono alcune regole di ammissione che devono essere rispettate. Ogni società del trust deve essere membro del Nasdaq 100 ed essere stata quotata in borsa per almeno due anni. Esistono anche criteri di liquidità.

Detto questo, ci sono alcune eccezioni. L'ammissione può talvolta essere concessa a società di nuova quotazione con una capitalizzazione di mercato insolitamente elevata. Inoltre, i componenti dell'indice azionario devono avere un volume medio di scambi giornalieri di 200.000 unità. Devono inoltre aver pubblicato gli utili trimestrali e annuali.

Se una società ha problemi di bancarotta, sarà esclusa dal PowerShares QQQ Trust. A volte si può notare che la fiducia e l'indice non si rispecchiano completamente. Tuttavia, l'obiettivo del QQQ rimane quello di seguire sia il prezzo che la performance dell'indice sottostante.

Indici correlati

Oltre al famoso indice Nasdaq-100, ci sono altri importanti listini all'interno del Nasdaq. Cercate i broker del Nasdaq che offrono anche queste opportunità. Questi includono

  • Nasdaq Q-50 - I successivi cinquanta titoli classificati per entrare nel Nasdaq-100 formano questo indice.
  • Nasdaq-500 - Questo indice tiene conto dei 500 maggiori titoli del Nasdaq.
  • Nasdaq-400 - Questo elenco comprende i successivi 400 titoli non inclusi nel Nasdaq-100.
  • Nasdaq-100 Tech - Il Nasdaq-100 è stato suddiviso in due sottoindici. Come suggerisce il nome, il Tech-100 tiene traccia delle società del settore tecnologico.
  • Nasdaq-100 Ex-Tech - È composto da componenti che non sono società tecnologiche. Qui si trovano alcune delle più grandi aziende di e-commerce e vendita al dettaglio del mondo, tra cui eBay e Amazon.

Livelli di mercato

Mettiamo da parte l'ETF Nasdaq q-50 per un minuto. Il mercato azionario Nasdaq è composto da tre semplici livelli di mercato:

  • Capital Market (small cap) - Si tratta di un mercato azionario pensato per le società con capitalizzazioni di mercato relativamente piccole. I requisiti di quotazione sono più rilassati rispetto ai mercati più grandi del Nasdaq.
  • Global Market (mid cap) - Sono i 1.450 titoli che compongono il Nasdaq Global Market. Tutti devono soddisfare i rigorosi criteri finanziari e di liquidità del Nasdaq, nonché gli standard di corporate governance.
  • Global Select Market (large cap) - È un indice ponderato per la capitalizzazione di mercato di titoli statunitensi e internazionali che rappresentano il Global Select Market Composite. I 1.200 titoli devono soddisfare rigorosi requisiti finanziari e di liquidità. Sono inoltre soggette a rigorosi standard di corporate governance. Questo è il livello più alto. Ogni ottobre, il Nasdaq Listing Qualifications Department esamina il Global Market Composite per determinare se i titoli debbano essere quotati o cancellati dal Global Select Market.

Indice Nasdaq OMX 100

L'elenco comprende le 100 maggiori società quotate nelle borse del Gruppo Nasdaq OMX negli Stati Uniti e nei Paesi nordici. Fin dalla sua introduzione nel marzo 2008, l'indice era destinato a diventare un indice globale, quotato sia in dollari che in euro. I calcoli sono visualizzati in tempo reale e i titoli includono pesi massimi come Cisco e Danske Bank.

Alcuni dei principali broker del Nasdaq offrono anche l'accesso all'indice internazionale.

Indice Nasdaq Composite

Qui troverete un indice ponderato per la capitalizzazione di mercato di circa 3.000 titoli popolari quotati sul mercato azionario Nasdaq. I titoli comunemente quotati includono:

  • Titoli
  • Società di investimento immobiliare (REIT)
  • Ricevute americane di deposito
  • Titoli obbligazionari

Questo indice si differenzia dagli altri in quanto non è limitato alle società con sede negli Stati Uniti. Le aziende possono avere sede ovunque nel mondo.

Il valore dell'indice è pari al valore totale delle azioni ponderate di ciascun titolo costituente, moltiplicato per l'ultimo prezzo di ciascun titolo. Il totale viene quindi modificato dividendolo per un divisore di indice. In questo modo si riduce il valore a una cifra più semplice per scopi di rendicontazione e divulgazione. Questo calcolo viene comunicato ogni secondo e il valore finale viene annunciato alle 16:16 di ogni giorno di negoziazione.

Nasdaq 100 vs Nasdaq Composite

I due indici sono spesso confusi tra loro. Il Nasdaq Composite è spesso indicato semplicemente come "il Nasdaq" e viene citato maggiormente nei media tradizionali rispetto al Nasdaq-100.

Tuttavia, è importante evidenziare alcune differenze cruciali tra il Nasdaq Composite e il Nasdaq-100. Il Nasdaq Composite comprende circa 3.000 titoli negoziati sulla borsa Nasdaq. Il Nasdaq-100, invece, è una suddivisione molto più piccola, composta da circa 100 persone. Il Nasdaq-100 è responsabile del 67% della capitalizzazione di mercato totale del Nasdaq Composite.

Il Nasdaq-100 è un indice ponderato per la capitalizzazione modificato. Questa metodologia, creata nel 1998, consente ai broker del Nasdaq e alla borsa di limitare l'impatto delle grandi società, offrendo così una maggiore diversità.

Orari di negoziazione

Le sessioni del Nasdaq Stock Market in orario orientale sono le seguenti:

  • 4:00-09:30 - sessione pre-mercato
  • 09:30-16:00 - normale sessione di trading
  • 16:00-20:00 - sessione post-trade

Per chi cerca il normale orario di funzionamento del Nasdaq in GMT, è dalle 14.30 alle 21.00. Ciò significa che per i commercianti del Regno Unito o dell'Europa, una parte significativa della giornata sarà trascorsa nel pomeriggio. Si noti inoltre che il trading può essere frenetico tra le 17:00 e le 19:00 GMT, all'ora di pranzo negli Stati Uniti. Gli orari chiave per i titoli specifici saranno indicati sui siti web dei broker del Nasdaq.

Regole del Nasdaq

Ammissione

Nel corso del tempo, il Nasdaq ha introdotto una serie di requisiti rigorosi che le società devono soddisfare nella loro richiesta di quotazione prima di poter essere incluse nell'indice. Alcuni degli standard più importanti sono i seguenti:

  • Una società deve essere quotata al Nasdaq nelle categorie Global Select o Global Market.
  • Deve avere un volume medio giornaliero di 200.000 azioni.
  • Una società deve essere quotata in borsa su un mercato statunitense affermato da almeno tre mesi.
  • Il componente deve presentare relazioni trimestrali e annuali.
  • Deve essere esente da procedure fallimentari.
  • Le società multiclasse possono avere più classi incluse nell'indice. Tuttavia, devono soddisfare i criteri del Nasdaq. Questa modifica è stata introdotta nel 2014.

Cambiamenti

La velocità e i punti di forza del Nasdaq fanno sì che l'elenco delle società del Nasdaq cambi regolarmente. Il delisting può avvenire quando le società dichiarano bancarotta, si fondono, si trasferiscono in un'altra borsa o non soddisfano i requisiti di quotazione delle richieste.

A parte questo, le classifiche vengono modificate solo una volta all'anno, a dicembre. Il Nasdaq effettua questa determinazione sulla base di due fattori:

  • Il prezzo delle azioni nell'ultimo giorno di negoziazione di ottobre.
  • Il numero totale di azioni annunciate pubblicamente nell'ultimo giorno di negoziazione di novembre.

Le aziende classificate da 101 a 125 rimangono solo se erano tra le prime 100 nella revisione annuale dell'anno precedente. Le aziende che non rientrano nella top 100 nella revisione dell'anno successivo saranno automaticamente eliminate.

Se un'azienda non entra nella top 125, viene retrocessa, indipendentemente dalla posizione raggiunta nell'anno precedente. Se una società non raggiunge una ponderazione dell'indice di almeno un decimo di punto percentuale dopo due mesi consecutivi, sarà anche declassata.

I requisiti per la riclassificazione sono relativamente semplici. Le società con il più alto valore di mercato che non sono già presenti nell'indice sostituiranno i perdenti. Va notato che le previsioni e i pronostici su chi sarà promosso o allontanato quest'anno possono portare a fluttuazioni dei prezzi delle azioni presso i broker del Nasdaq.

Un comunicato stampa che annuncia le modifiche sarà emesso almeno cinque giorni lavorativi prima delle modifiche previste. Pertanto, i risultati del re-rating 2018 sono stati annunciati il 14 dicembre. Le modifiche sono poi avvenute il 24 dicembre. Tenete d'occhio le date previste nel calendario economico dei vostri broker Nasdaq.

Nasdaq vs Dow Jones

Spesso si sente usare il termine "mercato" quando si parla del "Nasdaq" e del "Dow". Questo porta a una certa confusione e a un fraintendimento della differenza tra i due.

Innanzitutto, il famoso numero più spesso citato nelle relazioni economiche è il Dow Jones Industrial Average (DIJA). Si tratta di un forte indicatore della performance complessiva del mercato azionario.

Il problema è che entrambi i termini si riferiscono a un indice o a una media di dati derivati dai movimenti di prezzo di alcuni titoli. Quando si sente dire che "il Nasdaq è in calo", ci si riferisce all'indice Nasdaq Composite.

L'indice Nasdaq Composite traccia la performance di sole 30 società, considerate i principali attori dei rispettivi settori. Il Nasdaq Composite, invece, tiene conto di circa 3.000-4.000 titoli quotati sulla borsa Nasdaq.

Il DIJA si concentra sulle società del NYSE e include solo alcuni titoli del Nasdaq, come Apple (AAPL), Cisco (CSCO) e Intel (INTC).

Quindi, sebbene entrambi facciano riferimento agli indici del mercato azionario, solo il Nasdaq si riferisce a una borsa in cui è possibile acquistare e vendere azioni. Tuttavia, a rigore, non è possibile negoziare gli indici Dow o Nasdaq. Gli indici sono solo medie matematiche utilizzate dai singoli per avere un quadro preciso del mercato azionario. Tuttavia, è possibile acquistare 100 fondi indicizzati o fondi negoziati in borsa, che sono titoli che seguono gli indici presso i broker del Nasdaq.

I più grandi giocatori

Chi sono dunque i maggiori operatori che dominano i volumi tra i broker del Nasdaq? Di seguito sono riportati dieci degli attuali pesi massimi, i loro capitali di mercato e i loro 100 ticker.

  • Apple Inc (APPL) - 890,23 miliardi di dollari
  • Google Inc (GOOGL) - 771,43 miliardi di dollari
  • Microsoft Corporation (MSFT) - 680,35 miliardi di dollari
  • Amazon.com Inc (AMZN) - 592,29 miliardi di dollari
  • Facebook Inc (FB) - 542,95 miliardi di dollari
  • Intel Corporation (INTC) - 209,38 miliardi di dollari
  • Cisco Systems Inc (CSCO) - 195,45 miliardi di dollari
  • Comcast Corporation (CMCSA) - 191,81 miliardi di dollari
  • Pepsico Inc (PEP) - 168,77 miliardi di dollari
  • Amgen Inc (AMGN) - 131,14 miliardi di dollari

Tutte queste società hanno un patrimonio netto considerevole. Tuttavia, se volete fare trading su uno di questi titoli, dovete adottare una strategia prudente, poiché la concorrenza e il rischio sono elevati. Il vostro tempismo deve essere accurato, poiché i modelli storici di trading e gli stop del Nasdaq potrebbero non ripetersi in futuro. La maggior parte dei principali broker del Nasdaq offre informazioni dettagliate sui titoli più importanti, oltre ai principali dati finanziari.

Spesso ci viene chiesto "i migliori titoli del Nasdaq" o "i migliori titoli del Nasdaq da comprare oggi" - quando si tratta di trading a breve termine, è necessaria la liquidità e un certo livello di volatilità (non si possono negoziare prezzi statici). È per questi motivi che i titoli di cui sopra sono i più scambiati. Non esiste quindi un "titolo migliore" da negoziare, ma i volumi maggiori sono più adatti a operazioni a breve termine.

Perché fare trading sul Nasdaq?

Dimenticate per un attimo le azioni a dividendo, i fondi comuni e gli ETF a leva. Quali sono, se ci sono, le ragioni principali per concentrare la vostra attenzione sul trading di broker e asset del Nasdaq?

  • Volatilità - Poiché il Nasdaq-100 è composto da alcune delle maggiori società tecnologiche del mercato mondiale, si tratta di una fantastica opportunità per chi vuole accedere a grandi oscillazioni di prezzo e a titoli in crescita. Ciò può significare che non è necessario effettuare ricerche su ogni singolo titolo. Inoltre, molti broker del Nasdaq offrono ora un indice di volatilità.
  • Il paradiso della tecnologia - Per gli appassionati di tecnologia, i broker del Nasdaq rappresentano uno spazio sicuro per perseguire la propria passione, lontano dal rumore delle società finanziarie.
  • Attraente rispetto ad altri mercati - Rispetto ad altri indici, i broker del Nasdaq promettono un terreno di caccia ricco e abbondante, pieno di volumi e volatilità.
  • Diversità dei veicoli di trading - Alcuni pensano che il trading di azioni sia più complesso di quello di valute, materie prime, futures e opzioni. Tuttavia, se prendiamo ad esempio le coppie di valute, siamo limitati a un numero esiguo di strumenti liquidi. Con le azioni, invece, avete a disposizione una moltitudine di strumenti di investimento tra cui scegliere. Ciò si traduce in maggiori opportunità di generare guadagni con i broker Nasdaq.
  • Trasparenza - I mercati statunitensi, nel complesso, sono spesso più trasparenti di altri Paesi. La regolamentazione e la supervisione rigorose, così come le regole di trading federali, rendono il mercato Nasdaq uno stagno relativamente pulito in cui immergersi.

Confronto di agenti di borsa

Brokers
Commissioni di intermediazione Azioni Commissione di gestione esterna: 1€ per transazione
Commissione di intermediazione: 1€ per transazione
Tassa di cambio: 0,25%.
Nessuna commissione per un volume massimo mensile di 100.000 euro e poi 0,20%.
Conto demo No
La nostra opinione Le commissioni di intermediazione più basse sul mercato in oltre 50 borse valori. Trading senza commissioni, ma con una scelta di titoli limitata a 3.000 azioni e 16 ETF.
  DEGIRO XTB
L'investimento comporta un rischio di perdita

Come iniziare a fare trading sul Nasdaq?

Strategia

Una volta fatta la vostra scelta dall'elenco dei migliori broker Nasdaq, potete iniziare a investire. Il costo del trading di azioni Nasdaq può aumentare rapidamente se non si dispone di una strategia efficace. Nell'odierno mondo dei grafici azionari e dei dati di mercato, l'importanza di utilizzare un'analisi tecnica efficace è fondamentale.

Semplicemente, il grafico giusto fornirà un quadro chiaro dei dati storici dei prezzi, evidenziando i modelli che vi permetteranno di prevedere meglio i movimenti futuri dei prezzi. La piattaforma di trading del vostro broker Nasdaq, che sia MetaTrader 5 (MT5) o un'alternativa, dovrebbe permettervi di creare una serie di grafici e diagrammi. Vale la pena assicurarsi di poter accedere al monitoraggio dei trend e allo storico completo dei prezzi, oltre che alle informazioni sull'economia delle società dei broker del Nasdaq. Tutti questi strumenti, se usati correttamente, possono migliorare le prestazioni. Qualunque sia il terminale che preferite, assicuratevi che sia affidabile e stabile, poiché è la vostra porta d'accesso al mercato.

Per suggerimenti dettagliati sull'analisi fondamentale, consultate i nostri grafici, le figure dei grafici e le guide alle strategie di trading.

Screening dei titoli

Uno degli aspetti migliori del day trading con l'indice Nasdaq è che per molti versi si può fare trading proprio come si farebbe con le materie prime, il forex, l'indice FTSE o il CAC 40. In fin dei conti, state facendo trading contro persone che sono prevedibili.

L'ostacolo più grande è la mancata comprensione delle regole del Nasdaq 20 e 5635, o delle mappe di calore dei 100 e dei grafici a 5 anni. Si tratta piuttosto di determinare quali titoli negoziare tramite i broker del Nasdaq. Quale delle migliaia di opportunità vi offrirà il miglior potenziale di profitto?

Puntate su azioni popolari come Facebook o Nike? Oppure vi limitate alle IPO e sperate di trarre profitto dal breve clamore? Qualunque sia la vostra strategia, trovare i migliori titoli di trading è metà della battaglia. Fortunatamente, di seguito sono descritte alcune delle migliori tecniche di selezione dei titoli.

1. Utilizzare le mosse prima del mercato

I movimenti pre-mercato confondono molti trader. Un titolo può essere in rialzo del 5% nel pre-mercato, per poi aprire in rialzo dell'1% quando suona la campana d'apertura. Spesso la colpa è di una combinazione di variazioni di prezzo e volumi minimi.

Pertanto, è bene presentarsi alla propria scrivania per analizzare le azioni ben prima dell'inizio della sessione. Cercate quanto segue:

  • Azioni che valgono più di 5 dollari. Nonostante le critiche di coloro che negoziano azioni al centesimo, le azioni da 1 dollaro non lasciano molto spazio.
  • Cercate un volume elevato. Questo convaliderà una mossa. Un titolo in rialzo del 25% su 250 azioni può valere la pena di essere ignorato.
  • Controllare il volume medio degli ultimi 30 giorni. In questo modo è possibile passare al setaccio i titoli che normalmente vengono scambiati con un volume basso e che non sono adatti alla negoziazione. I principali broker del Nasdaq forniscono misure di volume e indicatori sulle loro piattaforme.
  • Verificare il valore generale dei mercati dei futures. È meglio operare nella direzione del mercato in generale, anche se un breakout occasionale va contro il mercato.

In generale, i broker Nasdaq dovrebbero offrirvi una selezione di azioni pre-mercato. Tuttavia, se non è questo il caso, o se si desidera provare un'altra risorsa, di seguito sono riportate alcune alternative popolari:

  • Nasdaq pre-market values - Elenca e classifica i maggiori movimenti pre-mercato.
  • Stock Market Watch - Mostra i maggiori vincitori e perdenti. Fornisce inoltre i valori pre-mercato dei principali indici.
  • Stock Market Analysis - Fornisce un elenco di movimenti pre-mercato ogni mattina di negoziazione.

2. Utilizzo del volume

Se avete molti fondi sul vostro conto, dovreste cercare titoli che vi permettano di entrare e uscire facilmente dalle vostre posizioni. Alcuni preferiscono utilizzare un minimo di 35.000 azioni per barra a 5 minuti.

I broker del Nasdaq vi forniranno normalmente un grafico dei volumi, che mostra lo storico, i leader e mette in evidenza qualsiasi modello di volume insolito. Tuttavia, l'elenco può contenere solo i primi 20 titoli circa. È lì che si trovano molti trader.

La soluzione: ampliare la ricerca per individuare le opportunità che non sono sul radar di tutti gli altri trader.

Vale la pena di notare che si cercano titoli che aumentano di volume rispetto a se stessi. Un titolo che normalmente scambia 1,5 milioni di azioni al giorno, ma che alle 10 del mattino ne ha scambiate 4 milioni, è da prendere in considerazione.

3. Guarda il calendario degli utili

Se siete alla ricerca di un innesco di volatilità, un rapporto sugli utili è l'ideale. Sebbene non vogliate prendere posizione prima dell'annuncio dei risultati, volete avere un'idea di quali sono i titoli che probabilmente si muoveranno. È quindi possibile aggiungerli all'elenco degli osservatori. Tutti i siti web riportati di seguito pubblicano calendari degli utili che spesso sono integrati con le piattaforme di broker Nasdaq:

  • Morningstar
  • Sussulto di guadagno
  • Yahoo Finanza

4. Sviluppare una nicchia

I giganti della tecnologia e i privati dominano le ponderazioni del Nasdaq. Concentratevi quindi su un settore e seguite i titoli principali. Osservate come vengono scambiate alcune delle principali azioni, seguite i loro movimenti e sarete in grado di prevedere meglio i futuri movimenti di prezzo dei broker Nasdaq.

Tuttavia, va notato che coloro che sono sempre in cima agli indici non prendono necessariamente le migliori decisioni di investimento. Vi mettono in stretta concorrenza con migliaia di altri trader. Scegliete invece società come Paypal (PYPL), Tesla (TSLA) o IBM, ad esempio.

Purtroppo, coloro che optano per l'approccio "Jack of all trades, master of none" si ritrovano spesso senza soldi.

Suggerimenti per il trading sul Nasdaq

Alzati e risplendi

I rendimenti storici del Nasdaq sono oggi più difficili da ottenere. Non è più possibile arrivare alla scrivania alle 09:15 per iniziare la giornata. La velocità del mercato è in aumento, con un'impennata del volume degli hedge fund.

Pertanto, le ore di pre-mercato sono diventate essenziali. Dovreste essere in piedi e pronti per la prossima sessione di trading entro le 08:00. In questo modo si ha il tempo sufficiente per fare le ricerche del mattino, controllare l'andamento del giorno precedente, impostare i monitor e decidere quali titoli seguire attivamente per la giornata. I migliori broker Nasdaq possono anche consentire il trading durante gli orari prolungati, il che significa che è possibile acquistare e vendere azioni quando i mercati principali sono chiusi.

Conto demo

Ogni mercato si muove in modo diverso e ha le sue sfumature. Ecco perché i trader esperti si esercitano con un conto demo. Molti broker del Nasdaq offrono questo servizio gratuitamente. I conti demo sono solitamente finanziati con denaro simulato. Ciò significa che non dovete rischiare un capitale reale finché non vi sentite sicuri.

Una simulazione del mercato Nasdaq è il luogo ideale per sviluppare una strategia e testare una piattaforma. Poi, quando avrete ottenuto profitti costanti alla campana di chiusura di ogni giorno, potrete passare a un conto in tempo reale con i broker che supportano il trading sul Nasdaq.

Notizie

Gli annunci di notizie sono uno dei principali catalizzatori dei movimenti di prezzo degli indici Nasdaq. È quindi essenziale rimanere al corrente delle notizie, come ha sottolineato il trader di successo David Rogerson. Se riuscite a reagire alle notizie prima della maggior parte del mercato, siete avvantaggiati. Fortunatamente, oggi esiste un'ampia gamma di fonti di notizie per i broker del Nasdaq e non solo. Per citare solo alcuni siti popolari:

  • Yahoo Finanza
  • Google Finanza
  • Bloomberg
  • CNBC
  • Reuters

I siti di notizie e i broker del Nasdaq possono anche fornire calendari economici. In questo modo è possibile seguire i risultati trimestrali, nonché i grafici e i rendimenti annuali.

I trader che non si tengono al passo con le notizie si ritrovano spesso in ritardo nei giorni di trading, commettendo errori costosi e perdendo momenti opportuni. Volete conoscere le relazioni con gli investitori, i programmi delle IPO e altri progetti interessanti. Cercate i broker del Nasdaq che incorporano queste informazioni nei loro servizi e strumenti. Sarà vantaggioso poter accedere a tutte queste informazioni con un semplice clic.

Risorse educative

Il trader di successo Paul Tudor Jones ha giustamente affermato: "Il segreto del successo dal punto di vista del trading è avere una sete inestinguibile e inappagabile di informazioni e conoscenze". I mercati e gli strumenti si evolvono e voi dovete adattarvi insieme a loro. Nel mondo digitale di oggi, avete accesso a un'infinità di risorse preziose che possono aiutarvi a migliorare le vostre prestazioni.

I migliori broker del Nasdaq offrono una varietà di risorse e contenuti sulle loro piattaforme, adatti sia ai trader principianti che a quelli esperti. Gli argomenti includono un glossario completo di parole chiave, podcast, blog post e brevi video.

Siti web del Nasdaq

Oltre alle risorse didattiche di cui sopra, disponibili attraverso i broker del Nasdaq e le fonti internet, esistono oggi numerosi siti web specifici per il Nasdaq che offrono una grande quantità di dati, informazioni e spiegazioni. Possono aiutarvi con :

  • Pesi dell'indice
  • Spaccati futuri
  • Previsioni di guadagno percentuale
  • Elenchi dalla A alla Z
  • Calendario delle vacanze del Nasdaq
  • Requisiti per la quotazione di 1 dollaro
  • Leggi le tendenze
  • Le prossime IPO
  • Orari di chiusura
  • Trading sul mercato secondario
  • Simboli dell'indice

Automazione

Uno dei migliori consigli dei broker del Nasdaq è quello di esplorare il trading automatico una volta che si dispone di una strategia efficace. Una volta risolti tutti i problemi, gli algoritmi e i robot possono eseguire le operazioni per vostro conto. Agiscono sulla base di criteri predeterminati, facendovi risparmiare tempo e aumentando potenzialmente i vostri profitti. In effetti, un sistema automatizzato può eseguire un numero di operazioni molto maggiore di quello che si potrebbe fare manualmente.

Giornale di trading

Un diario è un modo fantastico per monitorare e migliorare le proprie prestazioni di trading. Potete usare un foglio Excel come agenda o alcuni broker del Nasdaq vi permettono di prendere appunti in un cruscotto clienti. Si noti quanto segue:

  • Prezzo
  • Posizione di entrata e di uscita
  • Data di acquisto e vendita
  • Dimensione della posizione
  • Motivo dello scambio.

Cosa significa tutto questo? Con questi dati davanti a voi, è molto più facile confrontarli con il vostro calendario dei profitti per identificare dove e perché state sbagliando. Chi non ha un'agenda Nasdaq può continuare a operare per molti mesi, sacrificando i profitti, prima di scoprire il problema.

Esercitatevi a fare trading con il conto demo di un broker Nasdaq. Affinate una strategia e fate trading senza rischi con fondi virtuali.

Un'ultima parola sui broker del Nasdaq

Nonostante la blockchain e il bitcoin abbiano dominato le cronache negli ultimi tempi, gli indici Nasdaq continuano a ospitare alcune delle aziende più potenti e influenti del mondo. Pertanto, non sorprende che un numero crescente di trader voglia cimentarsi con i broker del Nasdaq.

Tuttavia, per mantenere un vantaggio e assicurarsi questi alti rendimenti, dovrete utilizzare la gamma di risorse a vostra disposizione. Confrontate i broker Nasdaq adatti alle vostre esigenze di investimento e sviluppate una strategia intelligente ed efficace.