Menu

Broker di CFD

AvaTrade  Admiral Markets

XM  IG

XTB  Plus500

Pepperstone  ActivTrades

Trading Sociale

darwinex  ZuluTrade

Criptovaluta

Binance  Coinhouse

Bitpanda

Conto finanziato

FundedNext  FTMO

E8  The 5%ers

City Traders Imperium  

Trading automatizzato con le API

Trading automatizzato con le API

I broker con API (Application Programming Interfaces) stanno guadagnando popolarità grazie all'aumento del trading automatizzato, ai progressi della tecnologia e alla crescente dimensione dei mercati azionari.

Le interfacce di programmazione delle applicazioni non sono strumenti banali, ma offrono l'opportunità di integrare software avanzati e implementare strategie.

Questa guida ai broker con API esplorerà gli aspetti chiave del trading con le API, compreso il loro funzionamento e cosa cercare nei broker con API.

Come funzionano le API di trading

Un'interfaccia di programmazione delle applicazioni (API) è un insieme di codice di programmazione che richiede dati e invia istruzioni tra piattaforme software. Le API stanno diventando sempre più comuni in diversi settori e il numero di broker che ne dispongono è in continua crescita.

Le API fungono da ponte di comunicazione per le informazioni tra i server di un broker e le applicazioni software personalizzate utilizzate dall'utente. Le API hanno una serie di applicazioni utili, tra cui l'invio di ordini da software di terzi o la ricezione di dati in tempo reale o storici. Ad esempio, un'API può essere utilizzata per collegare una serie di algoritmi di trading automatico con la piattaforma di trading del broker preferito.

Le API sono essenziali per qualsiasi strategia di trading automatizzato. In passato, i trader dovevano filtrare le opportunità di trading su una piattaforma e piazzare le operazioni su un'altra. Ora che i broker con API sono sempre più diffusi, questo processo è stato semplificato. Il trading algoritmico tramite le API consente agli utenti di sfruttare le opportunità di trading più importanti piazzando operazioni istantanee e precise, eliminando la necessità di una supervisione manuale. Utilizzando linguaggi di programmazione come Python, i trader possono sviluppare le proprie applicazioni o strategie complesse ed eseguire automaticamente le operazioni utilizzando l'API del proprio broker.

Le API sono utilizzate principalmente in due modi nel trading:

Applicazioni di terze parti - I trader che utilizzano applicazioni di terze parti, come MetaTrader 4, possono avere bisogno di accedere all'API del broker per i dati sui prezzi e la possibilità di eseguire operazioni.

Applicazioni per sviluppatori - Utilizzando linguaggi di programmazione come Python, Java o C++, molti trader stanno iniziando a sviluppare le proprie applicazioni di trading automatizzato. Le API consentono loro di accedere ai dati sui prezzi del broker e di effettuare operazioni.

Se volete trovare informazioni più specifiche su una particolare API, dovreste essere in grado di trovare la documentazione dell'API sul sito web principale della società. Lì troverete informazioni su come autenticare l'API, quali dati sono disponibili, come effettuare ordini tramite l'API e altri dettagli tecnici.

Alcuni broker con API forniscono anche una libreria di codice pre-scritto per facilitare l'interazione. Questo codice sarà solitamente scritto nel linguaggio di codifica nativo del broker. Questa libreria contiene solitamente una serie di funzioni per l'esecuzione di un'operazione, il che evita all'utente di dover scrivere il proprio codice e accelera il processo di sviluppo.

API MT5

Vantaggi dell'utilizzo di broker con API

Ecco alcuni dei vantaggi di fare trading utilizzando broker con API:

Automatizzare il trading - Le API sono essenziali per collegare gli algoritmi di automazione ai server del broker. Questo vale sia per le strategie di trading completamente automatizzate che per quelle semi-automatizzate. Il trading algoritmico è molto utile per implementare strategie che sarebbero molto difficili e lunghe da realizzare manualmente, come il trading ad alta frequenza.

Dati storici - I sistemi di trading automatizzati hanno bisogno di dati storici. Con un'API, è possibile ottenere queste informazioni senza problemi e memorizzarle, analizzarle e utilizzarle come si desidera. I trader utilizzano spesso i dati storici per il backtesting delle strategie.

Indicatori personalizzati - Le API consentono ai trader di automatizzare i propri segnali e indicatori di trading. Esistono molte librerie in diversi linguaggi di codifica in cui è possibile trovare soluzioni di indicatori personalizzati.

Creare avvisi personalizzati - Se desiderate ricevere notifiche e-mail personalizzate, potete utilizzare un'API per recuperare i prezzi delle azioni, gli spread o persino il valore del vostro portafoglio e avvisarvi quando soddisfano determinate condizioni.

Creare il proprio terminale di trading - Se il terminale di trading del vostro broker non è esattamente quello che state cercando, potete creare il vostro terminale personalizzato e utilizzare l'API del vostro broker per alimentarlo con i dati e implementare le funzionalità di trading.

Svantaggi dell'utilizzo di broker con API

Curva di apprendimento ripida - Se siete alle prime armi con la codifica, le API possono sembrare piuttosto scoraggianti. È consigliabile fare pratica con un'API su un conto demo prima di effettuare operazioni reali. Ci sono molti tutorial disponibili online e i broker con API forniscono esempi nella loro documentazione per aiutarvi a iniziare.

Limiti e quote - I broker spesso limitano la frequenza di utilizzo dell'API per evitare di sovraccaricare la loro larghezza di banda. Ad esempio, possono limitare il numero di transazioni che potete effettuare al minuto o all'ora, la frequenza con cui potete recuperare informazioni o i dati storici a cui potete accedere. Assicuratevi che i limiti del vostro broker siano sufficienti per le vostre esigenze di trading e impostate i limiti nel vostro codice in modo da non superare la quota consentita.

Commissioni - La maggior parte dei broker che dispongono di API le offrono gratuitamente, ma se desiderate superare i limiti stabiliti potreste dover pagare una commissione e alcuni broker potrebbero prelevare una commissione dai vostri profitti solo per l'utilizzo dell'API.

Sicurezza - Per accedere all'API del vostro broker, avrete bisogno di una chiave, che funge da password. Tuttavia, esistono diversi protocolli per le API e tutti offrono caratteristiche diverse, spesso con un compromesso tra velocità e sicurezza. Scoprite quale protocollo utilizza il vostro broker e quali misure di sicurezza implementa per garantire un'esperienza sicura.

Come iniziare a utilizzare i broker con le API?

1) Esaminate attentamente la vostra strategia: decidete quale strategia utilizzare e scrivete una versione semplice nel linguaggio di programmazione che preferite. Assicuratevi di aver compreso i requisiti della vostra strategia: ad esempio, considerate quanti dati storici vi serviranno, con quale frequenza farete trading, quali applicazioni di terze parti volete utilizzare e quali asset volete negoziare.

2) Scegliete uno dei migliori broker con API per le vostre esigenze: dovrete valutare i broker in base alle loro caratteristiche generali e a quelle dell'API. Le caratteristiche dei broker da considerare includono i Paesi da cui accettano i clienti, l'accesso al mercato, la sicurezza, le commissioni e il servizio clienti. Alcune delle caratteristiche dell'API a cui dovete pensare sono:

  • Demo API: il sito offre un conto demo e vi si può accedere tramite l'API? Questo vi permetterà di testare il vostro codice e le vostre strategie a basso rischio e di assicurarvi che un conto a pagamento soddisfi le vostre esigenze.
  • Linguaggio di codifica e formattazione dei dati: Assicuratevi che l'API funzioni con un linguaggio con cui vi sentite a vostro agio e che il formato dei dati prodotti possa essere ben compreso dal vostro programma. JSON è un formato di dati ben noto che può essere letto da diversi linguaggi di codifica.
  • Documentazione: un'API ben spiegata è essenziale, soprattutto per i principianti. Scegliete un broker che offra una documentazione completa con esempi ed estratti di codice per facilitare l'apprendimento.
  • Assistenza: il servizio clienti del broker dovrebbe coprire anche la sua API, in modo da poter rispondere alle domande o ai problemi più tecnici.
  • Quote e commissioni: se un broker ha fissato un limite per il trading con le API, assicuratevi che le vostre esigenze di trading rientrino in questo limite o che siate disposti a pagare le commissioni corrispondenti.
  • Tipo di API: preferite le API REST, WebSocket o SOAP? Ognuno di essi ha le proprie caratteristiche specifiche, anche se le differenze non sono necessariamente enormi se si è agli inizi.

3) Aprire un conto e registrarsi per l'API: aprire un conto presso il broker di vostra scelta, possibilmente un conto demo, e registrarsi per accedere all'API. Otterrete così una chiave da utilizzare per la connessione.

4) Configurare l'API e testare la strategia: verificare che sia possibile accedere all'API senza problemi, provare il codice di esempio fornito e collegare la propria strategia all'API. Collegate anche l'API a qualsiasi software di terze parti che volete utilizzare. Quando vi sentite a vostro agio, testate la vostra strategia. Vi consigliamo di farlo per alcune settimane, in modo da risolvere eventuali problemi tecnici e modificare la strategia, se necessario.

5) Utilizzare l'API di trading con un conto live: una volta che siete soddisfatti del vostro broker e della sua API e che la vostra strategia è stata testata, siete pronti per andare live. Tenete sempre sotto controllo la vostra strategia e l'API e non esitate a contattare il servizio di assistenza del broker o la comunità di trading in caso di problemi.

Un'ultima parola sui broker con API

I broker con API e il loro utilizzo stanno diventando sempre più onnipresenti. Essi consentono agli utenti di creare terminali personalizzati e di implementare strategie di trading avanzate attraverso l'automazione. Una buona padronanza dei linguaggi di codifica come Python, Java e C++ vi darà un vantaggio quando fate trading utilizzando i broker con API. Esistono molti tutorial online gratuiti sulla codifica e sulle API e ogni buon broker fornirà una documentazione completa per aiutarvi a iniziare.

CFD Brokers Piattaforma Regolazione Aprire un conto demo
MetaTrader 4 e 5
AvaOptions
ASIC, CBFSAI, FRSA, BVI FSC, FSCA, JFSA, OCRCVM AvaTrade
MetaTrader 4 e 5
cTrader, TradingView
FCA, ASIC, CySEC, BaFin, DFSA, SCB, CMAPepperstone
xStation 5 FCA, KNF, CySEC, BIFSC, CNMV, DFSAXTB
MetaTrader 4 e 5 CySEC, FCA, ASIC, JSC, OCRCVM, FSCAAdmirals
MetaTrader 4 e 5
ActivTrader, TradingView
FCA, CSSF, SCB, BACEN & CVM, CMVMActivTrades
MetaTrader 4 y 5
ActivTrader, TradingView
FCA, BaFin, ASIC, FINMA, FSCA, MAS, FMA, DFSA, JFSA, CFTCIG
MetaTrader 4 e 5 CySEC,ASIC,BIFSC XM
ASIC: Australia, BaFin: Germania, BIFSC: Belize, BVI FSC: Isole Vergini britanniche, BACEN e CVM: Brasile, CySEC: Cipro, CNMV: Spagna, CMVM: Portogallo, CSSF: Lussemburgo, CFTC: USA, CBFSAI: Irlanda, CMA : Oman, DFSA: Dubai, FCA: Regno Unito, FINMA: Svizzera, FSPR - FMA: Nuova Zelanda, FRSA: Abu Dhabi, FSA: Seychelles, FSCA: Sud Africa, JFSA: Giappone, JSC: Giordania, KNF: Polonia , MAS: Singapore, IIROC: Canada, SCB: Bahamas, VFSC: Vanuatu
Il trading di CFD comporta un significativo rischio di perdita, quindi non è adatto a tutti gli investitori. Il 74-89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading di CFD.

Domande frequenti

Cosa sono i broker con API?

I broker con API consentono agli utenti di operare tramite un'interfaccia di programmazione dell'applicazione, che permette di ricevere informazioni dal server del broker, come i dati storici, e di restituire informazioni, come le operazioni che si desidera effettuare. È inoltre possibile utilizzare le API per operare con il broker da un software di terze parti, come MetaTrader 5.

Quali sono i vantaggi dei broker con API?

L'utilizzo di broker con API può consentire di implementare strategie di trading avanzate. Ad esempio, le API possono darvi la possibilità di automatizzare il trading, di alimentare il vostro terminale personalizzato con dati in tempo reale e di creare avvisi e indicatori personalizzati.

Cosa devo confrontare quando cerco broker con API?

Quando iniziate a utilizzare le API, assicuratevi di poter testare il vostro codice su un conto demo gratuito. Imparate a conoscere il linguaggio e il formato di codifica utilizzati dal broker e assicuratevi di trovarvi a vostro agio con essi. Assicuratevi che il broker disponga di una documentazione completa sulle API, nonché di tariffe e limitazioni ragionevoli.

I broker con API applicano commissioni?

Oltre alle normali commissioni di intermediazione, alcuni broker possono imporre dei limiti alle informazioni che potete ricevere utilizzando la loro API. Ad esempio, potreste essere in grado di aggiornare i vostri dati live solo una volta ogni 5 minuti. I broker possono anche addebitare commissioni aggiuntive se si desidera aumentare la quantità di informazioni che si possono ricevere.

Devo iniziare a utilizzare l'API del mio broker?

Fare trading utilizzando i broker con le API presenta molti vantaggi per i trader specializzati nel trading algoritmico e che desiderano sviluppare strategie più complesse. Tuttavia, è necessario sapere che per iniziare a fare trading tramite un'API è necessario possedere almeno competenze di programmazione di base o intermedie.