Menu

Brokers

AvaTrade  Admiral Markets

XM  Skilling

XTB  FxOpen

Plus500  JFD Brokers  

Trading Sociale

darwinex  ZuluTrade

Borsa

DEGIRO

Investir comporta rischi di perdite

Criptovaluta

Binance  Coinhouse

OKEx  Kraken

Skrill  PrimeXBT

Bitpanda

I migliori broker con protezione del saldo negativo

brokers con protección de saldo negativo

I migliori broker con protezione del saldo negativo offrono ulteriore sicurezza ai trader con leva e dimostrano una dedizione alla sicurezza e all'esperienza del cliente.

Se stai cercando un broker forex, un broker CFD o semplicemente un'azienda internazionale che offre una vasta gamma di prodotti, la protezione del saldo negativo dovrebbe essere una considerazione importante.

Leggete questo articolo per sapere cos'è la protezione del saldo negativo, come funziona, le diverse regole di regolamentazione e come scegliere i broker con protezione del saldo negativo.

Cos'è la protezione del saldo negativo?

La protezione del saldo negativo è una caratteristica di sicurezza che si applica al trading in prodotti a leva. Impedisce agli utenti di perdere più soldi di quelli che hanno nel loro conto, non importa quanto le loro posizioni aperte scendano, evitando così di indebitarsi con il loro broker.

Anche se alcune società straniere non hanno una protezione del saldo negativo, i migliori broker che operano in Europa offrono questo servizio ai trader al dettaglio, i trader professionisti non hanno lo stesso livello di protezione.

Come funziona la protezione del saldo negativo?

Il modo migliore per spiegare come funziona un broker con protezione del saldo negativo è fare un esempio. Diciamo che hai depositato 1.500€ in un conto di trading CFD. Il broker che usi offre una leva massima di 1:30 e decidi di aprire una posizione di 1.000€ con una leva di 1:5. Questo significa che la posizione aperta vale 5.000 euro. Se il mercato è particolarmente volatile e la vostra posizione scende improvvisamente del 40%, subirete una perdita di 2.000 euro, che è il 133% dei fondi depositati sul vostro conto (non il margine di posizione). Se non avessi una protezione del saldo negativo, saresti in debito con il broker di 500 euro.

Tuttavia, se ti trovi nello stesso scenario ma il tuo broker ti ha fornito una protezione del saldo negativo, le tue perdite non possono superare l'importo depositato di 1.500€. Se la perdita inizia ad accumularsi, il broker chiuderà automaticamente il trade quando la perdita raggiunge i 1.500€, così non dovrai al broker alcun denaro. La protezione del saldo negativo protegge solo i fondi fino al saldo del tuo conto. Se avessi depositato più di 2.000 euro, perderesti l'intero importo.

Bisogna anche notare che questo non è sempre una garanzia. La maggior parte dei broker chiude la posizione quando diventa troppo grande (stop out - margin call), ma un'alta volatilità del margine può far cadere ulteriormente la posizione prima che l'ordine venga eseguito. Quando questo accade, potreste essere ancora in debito con il broker. Tuttavia, i migliori broker con protezione del saldo negativo lo garantiscono e si assumono da soli questa perdita extra.

Perché la protezione del saldo negativo è diventata comune?

La protezione contro i saldi negativi è diventata particolarmente importante nel gennaio 2015. Fino ad allora, la Banca Nazionale Svizzera (BNS) aveva mantenuto il franco svizzero (CHF) a un tasso di cambio fisso con l'euro (EUR), cosa che aveva fatto dal settembre 2011. Il 14 gennaio 2015, la BNS ha annunciato di porre fine a questa pratica e, di conseguenza, il franco svizzero è salito rispetto alla valuta del mercato unico.

Anche se questa decisione può essere considerata un successo per la Banca Nazionale Svizzera, ha avuto ripercussioni sfortunate. Il mercato svizzero ha subito perdite inaspettate, poiché molti traders avevano venduto allo scoperto il franco svizzero. Molti di questi investitori sono stati lasciati con saldi negativi come risultato e c'era la preoccupazione che i broker avrebbero chiesto che queste perdite fossero pagate per coprire le loro perdite. Alcuni broker, tra cui FXCM, hanno scelto di "perdonare" fino al 90% dei loro clienti, data la natura senza precedenti delle perdite. Il risultato principale è stato che la protezione del saldo negativo è venuta alla ribalta e i regolatori hanno iniziato a creare misure per evitare che tali perdite drastiche si ripetessero.

Vantaggi della protezione del saldo negativo per i traders

  • Previene grandi perdite
  • Permette ai trader di gestire il rischio
  • Impedisce ai traders di contrarre grandi debiti
  • Protegge dall'alta volatilità del mercato
  • Riduce il rischio di alti tassi di leverage
  • Previene altri eventi come il franco svizzero

Regolamentazione della protezione contro i saldi negativi

Dopo gli eventi del 2015, molti regolatori hanno messo in atto diverse regole sulla protezione dei saldi negativi. È importante controllare ogni singolo broker, ma ecco una panoramica di alcune delle principali politiche dei regolatori.

La Financial Conduct Authority (FCA), l'autorità di regolamentazione del Regno Unito, ha implementato delle regole per garantire la protezione del saldo negativo. Ha dichiarato che le aziende che offrono CFD e attività simili ai CFD devono garantire che un cliente non possa perdere più del totale dei fondi nel suo conto di trading. Devono chiudere la posizione di un cliente quando i suoi fondi scendono al 50% del margine necessario per mantenere la posizione aperta nel suo conto CFD. Questo vale solo per i clienti al dettaglio, i trader professionisti non hanno la stessa protezione.

La Cyprus Securities and Exchanges Commission (CySEC) è un regolatore con sede a Cipro e uno dei principali regolatori di broker nell'UE. La CySEC ha adottato un approccio più indulgente all'implementazione della protezione del saldo negativo. Secondo la CySEC, i broker devono implementarlo su una base per conto. Questo significa che un cliente con una grande posizione a leva in un portafoglio può ancora perdere più del valore della posizione originale. Altre posizioni o fondi disponibili per il cliente saranno utilizzati per coprire il saldo negativo. In generale, il conto di un cliente non può mai avere un saldo negativo e, se lo fa, questa perdita è responsabilità del broker.

Il regolatore australiano, l'Australian Securities and Investments Commission (ASIC), ha anche implementato simili cambiamenti di regole nel 2021. Oltre a limitare la leva offerta su diversi asset a un massimo di 1:30, il regolatore ha dichiarato che i broker devono fornire una protezione del saldo negativo. Questo assicura che le perdite dei clienti siano limitate ai fondi disponibili nel loro conto. Come per la FCA e la CySEC, queste regole si applicano solo ai trader al dettaglio, con i trader professionisti ancora a rischio di perdere più dei loro fondi disponibili.

L'autorità federale tedesca di supervisione finanziaria, meglio conosciuta come BaFin, richiede anche che la protezione contro i saldi negativi sia offerta ai clienti. La BaFin non ha introdotto un limite alla leva finanziaria nel 2017, ma ha dichiarato che tutti i broker con licenza devono offrire una protezione del saldo negativo ai clienti, garantendo che i clienti al dettaglio non possano perdere più di quanto hanno depositato nei loro conti. Qualsiasi perdita aggiuntiva è a carico del broker.

Come scegliere un broker con protezione del saldo negativo?

Quando si sceglie tra i migliori broker con protezione del saldo negativo, ci sono molte cose da considerare. Ecco le nostre migliori raccomandazioni.

Una delle prime cose da controllare è l'agenzia da cui il broker è regolato. Cercate di assicurarvi che state usando un broker che è regolato da un organismo di regolamentazione leader, come la FCA, CySEC o ASIC. Oltre a richiedere ai broker di offrire protezione contro i saldi negativi, implementano regole di segregazione dei fondi, offrono una mediazione delle controversie e forniscono una copertura assicurativa.

Controlla il sito web di ogni broker e trova la sezione sulla sicurezza. Dovrebbe indicare chiaramente se offrono una protezione del saldo negativo, così come altre cose come la sicurezza informatica, la protezione del login e l'autenticazione a due fattori (2FA).

Le recensioni dei clienti sono un ottimo modo per conoscere le pratiche di un broker. Molte persone valutano le loro esperienze con i broker, sia positive che negative, su forum e siti web online. Controllali per saperne di più sui broker e su come trattano i saldi negativi, il ritiro dei fondi, ecc.

Esaminate le procedure di finanziamento offerte da un broker. Controlla che offrano una varietà di metodi di pagamento e che i prelievi e i depositi siano elaborati entro due o tre giorni. Questo assicura che i vostri fondi siano processati con successo e che non dovete preoccuparvi di perdere i vostri soldi. La varietà dei metodi di pagamento è anche un'indicazione dei livelli di privacy e sicurezza, poiché ogni fornitore avrà i propri standard.

Ci sono molte altre cose da controllare quando si confrontano i migliori broker con protezione del saldo negativo. Devi assicurarti che il broker che sceglierai offra le attività che vuoi negoziare, che si tratti di forex o di CFD azionari, per esempio. Confronta le commissioni e gli spread, le piattaforme di trading, le app mobili e le caratteristiche aggiuntive.

Un'ultima parola sui migliori broker che offrono protezione contro i saldi negativi

L'apertura di conti con i migliori broker con protezione del saldo negativo protegge i tuoi fondi da gravi flessioni del mercato e dalla volatilità. Assicura che quando si investe con la leva, non si può perdere più dell'importo che si è depositato nel conto, il che impedisce ai commercianti al dettaglio di indebitarsi con i broker. Quando scegliete un broker, assicuratevi che offra una protezione del saldo negativo, poiché i mercati sono volatili e non volete subire perdite inaspettate.

Domande frequenti

La CySEC richiede una protezione contro i saldi negativi?

Sì, la CySEC richiede una protezione contro i saldi negativi. È più indulgente di altri organismi, ma afferma sempre che i conti dei clienti non possono andare in rosso.

I broker con protezione del saldo negativo impediscono grandi perdite?

I broker con protezione del saldo negativo non solo impediscono automaticamente che grosse perdite colpiscano il tuo conto, ma ti proteggono solo da un saldo netto pari a zero. Questo significa che le grandi perdite che non spazzano via completamente il tuo capitale rimangono comunque, quindi dovresti continuare ad avere una solida gestione del rischio.

Cosa devo cercare quando scelgo un broker?

Ci sono molti fattori da considerare e ogni commerciante avrà esigenze diverse. In generale, dovreste confrontare i migliori broker con protezione del saldo negativo controllando che siano regolati da un ente leader, che offrano gli asset che volete scambiare sulla piattaforma che desiderate e che abbiano metodi di pagamento e valute di base convenienti.

La FCA richiede una protezione contro i saldi negativi?

Sì, la FCA richiede a tutti i broker con licenza di offrire una protezione del saldo negativo. Questo si applica a tutti i clienti al dettaglio, anche se i commercianti professionisti non hanno la stessa protezione in quanto ci si aspetta che abbiano una migliore comprensione dei rischi coinvolti nel commercio di margine.

I broker che offrono una protezione del saldo negativo eliminano il rischio?

La protezione del saldo negativo rimuove il rischio di essere indebitati con il broker, anche se il rischio finanziario complessivo è ancora lì e si potrebbe ancora perdere l'intero saldo del conto.

Brokers Protezione contro il saldo negativo Regolazione Aprire un conto demo
si FCA, KNF, CySEC, BIFSC, CNMV, DFSA, FSCAXTB
si CySEC, FCA, ASIC Admiral
si ASIC, CBFSAI, FRSA, BVI FSC, FSCA, JFSA AvaTrade
si CySEC, ASIC,BIFSC XM
FCA: Regno Unito, KNF: Polonia, CySEC: Cipro, BIFSC: Belize, CNMV: Spagna, ASIC: Australia, CBFSAI: Irlanda, FRSA: Abu Dhabi, DFSA: Dubai, FSCA: Sudafrica, FSA: Seychelles, BVI FSC: Isole Vergini britanniche, JFSA: Giappone
Il trading di CFD comporta un significativo rischio di perdita, quindi non è adatto a tutti gli investitori. Il 74-89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading di CFD.