Menu

Broker di CFD

AvaTrade  Admiral Markets

XM  IG

XTB  Plus500

Pepperstone  ActivTrades

Trading Sociale

darwinex  ZuluTrade

Borsa

DEGIRO

Investir comporta rischi di perdite

Criptovaluta

Binance  Coinhouse

OKX  Bitpanda

Conto finanziato

FundedNext  FTMO

E8  The 5%ers

Fidelcrest  City Traders Imperium

Broker Forex islamici per il trading Halal

Broker Forex islamici

Una delle cose sorprendenti della popolarità del trading di valuta è che si è diffuso in tutto il mondo, attraverso tutti i tipi di culture, sfondi etnici e affiliazioni religiose. Tuttavia, non è facile essere un broker forex "taglia unica" oggi. Non solo il broker deve avere rappresentanti del servizio clienti che parlano molte lingue diverse, ma devono anche capire le sfumature delle varie credenze religiose che sfidano la pratica effettiva del trading.

La fede islamica è una delle principali credenze del mondo che abbraccia tutti i continenti e le nazionalità, ma i chierici hanno lavorato a lungo per determinare se l'offerta standard della maggior parte dei broker forex è ammissibile secondo la Sharia. I due termini che appaiono più spesso nella letteratura su questo argomento sono "Riba" e "Gharar". Una breve definizione di ogni termine da fonti Internet rivela quanto segue:

"Riba", generalmente pensato per significare "interesse", è meglio descritto come un prestito con la condizione che il mutuatario restituirà al prestatore più e meglio dell'importo preso in prestito. La Riba è proibita dalla legge islamica.

"Gharar" è un termine della finanza islamica che descrive una vendita rischiosa, dove i dettagli di ciò che viene venduto sono sconosciuti o incerti. Gharar è generalmente proibito dall'Islam, che proibisce esplicitamente le transazioni che sono considerate eccessivamente rischiose a causa dell'incertezza.

I mercati finanziari sono guidati dal costo temporale del denaro a tutti i livelli, ma i broker forex hanno imparato che per attirare più clienti potenziali, le questioni di interesse o 'Riba' nel mondo islamico devono essere affrontate in qualche modo. Il risultato è quello che è noto come un conto forex islamico senza riba o conforme alla Sharia. Il broker affronta la delicata questione della copertura dei costi di interesse modificando gli spread offerti su questi conti per fornire il margine di cui ha bisogno. Ulteriori tasse o restrizioni possono essere imposte su questi conti per evitare abusi.

Pertanto, non sono presenti commissioni di swap di interessi overnight, altri oneri di interesse o commissioni che sembrano interessi. Come sanno i commercianti, non devono mai preoccuparsi di prendere possesso delle valute straniere. Si limitano a speculare su una posizione e poi sulla sua possibile direzione futura. La ragione per cui nessuna valuta reale cambia mai di mano, come farebbe dopo un ciclo di 24 o 48 ore, è che un broker forex chiude effettivamente tutti i contratti a mezzanotte e poi li riapre rapidamente.

I fornitori di liquidità del broker, di solito banche, addebitano una commissione di swap basata sul differenziale di interesse netto tra i paesi coinvolti nella coppia di valute. Queste commissioni sono esentate sui conti islamici, ma ci può essere una restrizione sul numero di notti in cui la posizione aperta può esistere. Di nuovo, le questioni religiose possono dettare un approccio diverso, ma si può essere sicuri che il broker recupererà i suoi costi attraverso qualche meccanismo.

Perché Gharar è così importante?

I broker di Forex hanno ovviamente trovato un modo facile per aggirare le preoccupazioni dei musulmani sul concetto di interesse, o 'Riba'. Il secondo termine, invece, cioè 'Gharar', non è altrettanto facile da trattare o eliminare. Tutte le transazioni in valuta estera implicano una speculazione in un mercato volatile dove i rendimenti e i risultati sono altamente sospetti. Ecco perché i giuristi islamici hanno avuto le maggiori difficoltà con questo concetto.

Qualsiasi transazione nel mercato dei derivati finanziari tocca naturalmente il "Gharar", e per questo motivo, il commercio di futures, opzioni, vendite allo scoperto, o la speculazione in generale dove c'è dubbio o incertezza sul valore di consegna futura di un'attività sottostante, la vera natura e definizione di un derivato, è sospetta. Per questo motivo, ognuno di questi è proibito dalla maggior parte delle interpretazioni della Sharia, ma il commercio nel mercato a pronti, invece, è permesso, almeno, di nuovo, dalla maggioranza degli studiosi di diritto che parlano su questo argomento.

Broker forex consigliati per i trader musulmani

CFD Brokers Piattaforma Regolazione Aprire un conto demo
MetaTrader 4 e 5
AvaOptions
ASIC, CBFSAI, FRSA, BVI FSC, FSCA, JFSA, OCRCVM AvaTrade
MetaTrader 4 e 5
cTrader, TradingView
FCA, ASIC, CySEC, BaFin, DFSA, SCB, CMAPepperstone
xStation 5 FCA, KNF, CySEC, BIFSC, CNMV, DFSA, FSCAXTB
MetaTrader 4 e 5 CySEC, FCA, ASIC, JSC, OCRCVM, FSCAAdmiral
MetaTrader 4 e 5
ActivTrader, TradingView
FCA, CSSF, SCB, BACEN & CVM, CMVMActivTrades
MetaTrader 4 y 5
ActivTrader, TradingView
FCA, BaFin, ASIC, FINMA, FSCA, MAS, FMA, DFSA, JFSA, CFTCIG
MetaTrader 4 e 5 CySEC,ASIC,BIFSC XM
ASIC: Australia, BaFin: Germania, BIFSC: Belize, BVI FSC: Isole Vergini britanniche, BACEN e CVM: Brasile, CySEC: Cipro, CNMV: Spagna, CMVM: Portogallo, CSSF: Lussemburgo, CFTC: USA, CBFSAI: Irlanda, CMA : Oman, DFSA: Dubai, FCA: Regno Unito, FINMA: Svizzera, FSPR - FMA: Nuova Zelanda, FRSA: Abu Dhabi, FSA: Seychelles, FSCA: Sud Africa, JFSA: Giappone, JSC: Giordania, KNF: Polonia , MAS: Singapore, IIROC: Canada, SCB: Bahamas, VFSC: Vanuatu
Il trading di CFD comporta un significativo rischio di perdita, quindi non è adatto a tutti gli investitori. Il 74-89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading di CFD.

Cosa dovrebbe fare un aspirante trader di forex islamico?

Molti dei broker nella nostra lista sopra offrono conti islamici, senza riba o conformi alla Sharia, ma prima di fare la vostra scelta, sarebbe prudente considerare le questioni presentate qui. Non tutti sono d'accordo con i punti sollevati nella discussione di cui sopra, e potreste non essere d'accordo neanche voi, dopo una revisione approfondita della letteratura. I problemi non sono semplici, ma complessi. Uno dei migliori articoli sull'argomento, spesso citato dagli esperti, è stato scritto dal dottor Mohammed Obaidullah.

Una volta che siete sicuri che le vostre credenze religiose possono essere accolte nel mondo del Forex, è il momento di cercare un broker che vi piace, che è regolato e rispettato nella vostra zona dalle autorità e, soprattutto, dagli altri trader. I conti islamici sono unici e potrebbero non essere adatti a tutti, a causa delle loro restrizioni e dei diversi accordi sui prezzi, ma offrono un modo per scambiare valute per i musulmani che accettano le complessità religiose.

Tuttavia, questi conti hanno delle restrizioni che altri conti non hanno. Perché ci sono delle restrizioni? Sfortunatamente, trader senza scrupoli hanno cercato di usare combinazioni di conti islamici e ordinari per trarre vantaggio dalle differenze di prezzo applicate dai broker. I broker sono alla ricerca di tali attività e chiuderanno immediatamente un conto se sospettano un gioco sporco.

Osservazioni finali

La Sharia incarna i principi islamici che i musulmani dovrebbero seguire nella loro vita quotidiana. Negli investimenti e nelle questioni finanziarie, l'interesse è proibito e il rischio di speculazione è tollerato solo a certe condizioni specifiche. Si consiglia ai musulmani che considerano il commercio attivo nel mercato dei cambi di ricercare la letteratura sul commercio dei cambi e determinare da soli se questa attività è considerata ammissibile secondo la loro interpretazione delle loro norme religiose. Una volta che questa revisione interna è completa, il posto migliore per iniziare a cercare le varie offerte di conti islamici è tra i broker che abbiamo elencato sopra.

Precedente : Broker DMA Successivo : Agente di cambio