La correlazione del forex con petrolio e oro

Per anticipare le fluttuazioni del forex, i trader di valute professionali guardano oltre il mondo delle valute. I tassi di cambio sono influenzati da molti fattori: domanda e offerta, politica, tassi di interesse, crescita economica e così via. Alcune valute sono pertanto fortemente correlate ai prezzi delle materie prime, in quanto la crescita economica e le esportazioni sono direttamente correlate all'industria nazionale di un paese.

Le tre principali valute correlate alle materie prime sono il dollaro australiano, il dollaro canadese e il dollaro neozelandese. Il franco svizzero e lo yen giapponese sono anche correlati con i prezzi delle materie prime, ma inferiori. I commercianti di Forex possono quindi analizzare queste correlazioni per comprendere e anticipare i movimenti del mercato dei cambi.

In questo articolo, esaminiamo le valute correlate al petrolio e all'oro per mostrarti come utilizzare queste informazioni nel tuo trading.

 

La correlazione tra petrolio e dollaro canadese

Negli ultimi anni, il prezzo di un barile di petrolio è variato notevolmente, da $ 60 al barile nel 2006 a un massimo di $ 147 nel 2008 prima di scendere sotto i $ 40 nel primo trimestre del 2009. Questa significativa volatilità si può inoltre osservare il prezzo dell'oro che è passato da $ 692 l'oncia nell'ottobre 2008 a $ 1896 nel settembre 2011.

Al momento, molti paesi sono in recessione e l'andamento dei prezzi delle materie prime può significare la differenza tra una profonda recessione e una ripresa più rapida. I tassi di cambio sono influenzati dal prezzo di questi prodotti, quindi i commercianti di forex devono monitorare il prezzo delle materie prime per prendere decisioni di trading più informate.

Il petrolio è un alimento base in tutto il mondo - almeno per il momento, i paesi più sviluppati non possono vivere senza petrolio. Nel febbraio 2009, il prezzo del petrolio era inferiore del 70% rispetto al livello record di $ 147 nel luglio 2008. Un calo dei prezzi del petrolio è un incubo per i produttori di petrolio, mentre i consumatori di petrolio godono dei benefici maggiore potere d'acquisto.

Ci sono una serie di ragioni per il calo del petrolio, l'apprezzamento del dollaro (il petrolio è quotato in dollari) e il calo della domanda globale. Il Canada è un importante esportatore di petrolio, quindi è fortemente colpito dal calo dei prezzi del petrolio, mentre il Giappone, un importante importatore di petrolio, tende a beneficiare.

Tra il 2006 e il 2009, la correlazione tra il dollaro canadese e il prezzo del petrolio è stata di circa l'80%. Su base giornaliera, la correlazione non è sempre così stretta, ma aumenta a lungo termine, perché il valore del dollaro canadese ha buoni motivi per essere sensibile al prezzo del petrolio. Il Canada è il settimo più grande produttore di petrolio grezzo al mondo, con una produzione di petrolio in costante aumento. Nel 2000, le importazioni di petrolio del Canada negli Stati Uniti hanno superato quelle dell'Arabia Saudita. Le ultime stime sull'ammontare delle riserve di petrolio per paese mettono il Canada al secondo posto dietro all'Arabia Saudita. La vicinanza geografica degli Stati Uniti e del Canada, così come la crescente incertezza politica in Medio Oriente e Sud America, hanno reso il Canada uno dei posti migliori da cui gli Stati Uniti possono importare petrolio. Ma il Canada non serve solo gli Stati Uniti, ma le vaste risorse petrolifere del paese stanno iniziando a ricevere molta attenzione dalla Cina, soprattutto dopo la scoperta di nuovi giacimenti di petrolio in Canada.

Il grafico sottostante mostra la relazione chiaramente positiva tra petrolio e loonie (dollaro canadese). Il prezzo del petrolio agisce effettivamente come un indicatore principale dell'azione dei prezzi CAD / USD.

correlazione tra petrolio e dollaro canadese

La coppia di valute per il forex trading è USD / CAD, quindi la correlazione è invertita. È importante notare che, in base alla relazione storica, quando i prezzi del petrolio aumentano, la coppia USD / CAD diminuisce e viceversa quando il prezzo del petrolio scende, la coppia USD / CAD aumenta.

L'economia canadese dipende dalle esportazioni poiché l'85% delle sue esportazioni è destinato agli Stati Uniti. Per questo motivo, la coppia USD / CAD può essere fortemente influenzata dal modo in cui i consumatori americani reagiscono ai cambiamenti nei prezzi del petrolio.

Con l'aumento della domanda in America, il prezzo del petrolio aumenta e il prezzo del cambio USD / CAD cala.

Poiché la domanda in America diminuisce, il prezzo del petrolio diminuisce e il prezzo della parità USD / CAD aumenta.

correlazione tra petrolio e dollaro canadese 2

 

Petrolio e economia giapponese

Il Giappone importa quasi tutto il suo petrolio (gli Stati Uniti ne importano circa il 50%), è il terzo importatore mondiale di petrolio dietro gli Stati Uniti e la Cina. Il Giappone è particolarmente sensibile alle variazioni dei prezzi del petrolio a causa della mancanza di risorse energetiche interne e della necessità di importare grandi quantità di petrolio, gas naturale e altre risorse energetiche. Nel 2008, la dipendenza del paese dalle importazioni di energia era dell'84%. Il petrolio rifornisce il Giappone con il 49% del suo fabbisogno energetico, il carbone rappresenta il 20%, il nucleare il 13%, il gas naturale il 14%, l'energia idroelettrica il 3% e le fonti rinnovabili solo l'1%. Di conseguenza, quando i prezzi del petrolio salgono alle stelle, l'economia giapponese soffre.

Analizzando i maggiori esportatori / importatori di petrolio, la coppia valutaria principale per esprimere un'opinione sul prezzo del petrolio è il dollaro canadese rispetto allo yen giapponese (CAD / JPY). Il grafico sottostante illustra la stretta correlazione tra il prezzo del petrolio e il CAD / JPY. Il prezzo del petrolio può essere considerato un indicatore principale (come USD / CAD) dell'azione dei prezzi CAD / JPY con un ritardo apparente. Il grafico sottostante mostra che i prezzi del petrolio hanno continuato a diminuire durante questo periodo, il CAD / JPY ha poi superato il livello 100 e ha toccato un minimo di 76 anni.

correlazione tra petrolio e CAD/JPY

 

La correlazione di oro e forex

L'Australia è il terzo produttore mondiale di oro, il dollaro australiano ha una correlazione positiva con l'oro dell'84% in media. In teoria, quando aumenta il prezzo di un'oncia d'oro, anche il dollaro australiano lo apprezza.

correlazione di oro e AUD/USD

Anche la valuta svizzera ha un forte legame con l'oro. Quando il prezzo dell'oro aumenta, l'USD / CHF scende e viceversa quando il prezzo dell'oro scende. Il franco svizzero è fortemente correlato all'oro, poiché oltre il 25% dell'argento svizzero è sostenuto da riserve auree.

correlazione di oro e USD/CHF

 

Conclusione

Le correlazioni leggermente ritardate di questi movimenti nel mercato delle valute e delle materie prime offrono a volte buone opportunità per anticipare un movimento più ampio.