Menu

Broker di CFD

AvaTrade  Admiral Markets

XM  IG

XTB  Plus500

Pepperstone  ActivTrades

Trading Sociale

darwinex  ZuluTrade

Criptovaluta

Binance  Coinhouse

Bitpanda

Conto finanziato

Darwinex Zero  FTMO

E8  The 5%ers

City Traders Imperium  

L'effetto Dunning-Kruger nel trading e nella finanza

L'effetto Dunning-Kruger è un pregiudizio cognitivo in base al quale gli individui che non sono molto bravi in un compito sopravvalutano le proprie capacità. Ha importanti implicazioni per il trading e la finanza.

Può avere un impatto negativo sui processi decisionali, sulla valutazione del rischio e, in ultima analisi, sui risultati finanziari.

Esaminiamo le principali cause e considerazioni relative all'effetto Dunning-Kruger nel trading e nella finanza.

effetto Dunning-Kruger

Risultati principali:

Sovrastima delle competenze

  • I trader con esperienza o conoscenze limitate spesso sopravvalutano le proprie capacità.
  • Tendono ad adottare strategie troppo aggressive.
  • Possono non riconoscere la complessità, le sfumature e le dimensioni dei mercati e l'importanza di un'analisi approfondita e rigorosa, aumentando così il rischio di ingenti perdite.

Sottovalutazione dei rischi

  • I trader principianti possono sottovalutare i rischi di mercato.
  • Possono ignorare o interpretare male i dati di mercato e non valutare correttamente i rischi di ribasso.

La necessità di un apprendimento continuo

  • L'effetto Dunning-Kruger dimostra l'importanza dell'apprendimento continuo e dell'autoconsapevolezza nel trading e nella finanza.
  • I trader devono cercare attivamente un feedback, capire i limiti delle loro capacità, le loro debolezze e le loro zone d'ombra.
    • Tutti noi abbiamo competenze, abilità e modi di pensare specifici che ci rendono bravi in alcuni compiti e pessimi in altri. Le debolezze non contano se si hanno soluzioni per porvi rimedio.

Cause dell'effetto Dunning-Kruger nel trading

Superiorità illusoria

Si tratta di un fenomeno comune in cui i nuovi trader sopravvalutano notevolmente le proprie capacità perché non hanno l'esperienza necessaria per valutare con precisione il proprio livello di abilità.

Abbiamo tutti sentito parlare di altre statistiche in cui la maggior parte delle persone si considera più intelligente, più brava a guidare, ecc. della media.

Una persona può anche avere un certo livello di successo finanziario, cioè guadagnare con il proprio lavoro, ma questo non ha nulla a che fare con le sue capacità finanziarie.

Oppure può pensare che l'aver avuto successo in un settore lo renda competente in un altro.

Ad esempio, supponiamo che una persona risparmi 2.000 dollari al mese per 45 anni. Ma a causa delle sue scarse capacità di trading, invece di ottenere un rendimento standard del 7% circa sul mercato grazie all'indicizzazione, ottiene lo 0%.

Questa persona avrebbe comunque risparmiato oltre un milione di dollari.

Anche se i suoi risultati complessivi sono stati molto mediocri, i suoi contributi di risparmio le avrebbero permesso di sopravvivere.

Limitata consapevolezza di sé

L'incapacità delle persone meno qualificate di riconoscere accuratamente i propri punti deboli e le proprie lacune di conoscenza.

Una ridotta capacità metacognitiva impedisce agli individui di valutare con precisione i propri limiti e le proprie aree di ignoranza.

Mancanza di educazione finanziaria

Le incomprensioni fondamentali dei concetti finanziari di base possono portare gli individui a sopravvalutare le proprie capacità di trading e di decisione finanziaria.

Può darsi che non abbiano una formazione specifica in economia o finanza, o che non abbiano alcuna esperienza.

Ad esempio, chi fa trading o investe in un'obbligazione estera può pensare che il rendimento sia semplicemente il rendimento nominale, semplicemente perché è quello che vede.

La realtà è molto più complessa.

Complessità dei mercati finanziari

I trader principianti possono sottovalutare la complessità dei mercati finanziari a causa dell'effetto Dunning-Kruger, per cui non hanno le conoscenze e l'esperienza necessarie per valutare con precisione le proprie capacità.

Questa distorsione cognitiva li porta ad essere troppo sicuri delle loro capacità di trading, di investimento o finanziarie, e li induce a giudicare male le sfumature e la complessità dei mercati.

Sovraccarico di informazioni

L'abbondanza di informazioni disponibili può indurre le persone a credere di prendere decisioni informate, mentre in realtà stanno interpretando male i dati o le tendenze.

Per esempio, possono basarsi sul passato recente per determinare cosa faranno in futuro, o trarre conclusioni pretestuose che non sono vere per adattarsi a un certo discorso ("i prezzi degli immobili non scendono mai").

Successo attribuito all'abilità piuttosto che alla fortuna

I mercati sono variabili, quindi i trader dilettanti possono talvolta ottenere risultati migliori dei professionisti.

Questo è particolarmente vero nel breve termine (come in altri giochi ad alta variabilità come il poker) e con piccole somme di denaro - cioè i costi di transazione e la profondità/impatto del mercato sono preoccupazioni molto più importanti per i trader istituzionali che per i trader individuali.

I successi casuali possono portare a un'eccessiva fiducia attribuendoli erroneamente all'abilità personale.

La fortuna del principiante

A seguito di quanto detto sopra, i primi successi possono aumentare la fiducia grazie alla varianza favorevole e indurre gli individui ad attribuire la fortuna o le condizioni di mercato favorevoli alle loro abilità.

Social media e camere dell'eco

L'esposizione a storie di successo e il rafforzamento delle camere dell'eco sulle piattaforme dei social media possono distorcere la percezione di quanto sia facile avere successo nel trading, gonfiando i livelli di fiducia.

Inoltre, le persone più influenti sui social media tendono a essere dei bravi marketer e ad avere una personalità favorevole ai media, il che rappresenta una competenza diversa.

I social media e i media tradizionali spesso presentano "prese di posizione" troppo semplici e giudizi superficiali che non riescono a cogliere la profondità, la complessità, le sfumature e i compromessi coinvolti nei processi decisionali, che richiedono un'attenta ponderazione di molteplici fattori e la considerazione di diverse prospettive.

Complessità dei mercati finanziari

Non si riesce ad apprezzare la multidimensionalità dei mercati e della finanza.

Concentrarsi su alcuni aspetti o variabili trascurando (e ignorando) altri aspetti importanti dei mercati può produrre un'illusione di comprensione.

I primi incontri con il mercato possono dare una sensazione fuorviante di comprensione, soprattutto se le operazioni vanno a favore del cliente o se le cose che vanno contro il cliente sono solo "sfortuna".

Pregiudizio di conferma

Il pregiudizio di conferma porta gli individui a privilegiare le informazioni che confermano le convinzioni preesistenti, ignorando le prove del contrario.

Questo è il pregiudizio che anche i trader più esperti ammettono di avere.

Pregiudizio da eccesso di fiducia

I trader e gli investitori possono sopravvalutare la loro capacità di analizzare le condizioni di mercato, di prevedere con precisione le tendenze future e di ottenere rendimenti costanti.

Questo può portarli ad assumere rischi eccessivi.

In realtà, non è facile sovraperformare i mercati, e una piccola percentuale di trader guadagna molto mentre la maggior parte perde rispetto a un indice rappresentativo.

L'illusione della conoscenza

L'abbondanza di informazioni sui mercati finanziari può creare un falso senso di competenza.

Questo può portare gli individui a credere di sapere più di quanto non sappiano.

Feedback limitato

Un feedback ritardato o ambiguo sulla performance può impedire di riconoscere e correggere in tempo errori o convinzioni errate.

Eccessivo affidamento su prove aneddotiche

La preferenza per le storie di successo personali o altrui rispetto all'analisi rigorosa o alle prove empiriche può amplificare l'effetto Dunning-Kruger.

Considerazioni sull'effetto Dunning-Kruger nel trading

Educazione e consapevolezza

Migliorare le conoscenze finanziarie attraverso un'istruzione completa consente agli individui di comprendere meglio i propri limiti e le complessità dei mercati finanziari.

Pratiche di gestione del rischio

L'adozione di solide strategie di gestione del rischio, pur riconoscendo la natura intrinsecamente rischiosa del trading, aiuta a limitare le ripercussioni dell'eccesso di fiducia.

Come nella maggior parte dei giochi e degli sport, quando i giocatori sono giovani amano esprimersi in modo offensivo perché sembra che segnando si vincano le partite.

Lo stesso vale per il trading. Con il tempo, però, impariamo a trovare un equilibrio tra aggressività e difesa per garantire la nostra sopravvivenza.

Chiedere una consulenza professionale

Incoraggiare i trader e gli investitori a rivolgersi a professionisti del settore finanziario consente di ottenere una valutazione più solida delle loro capacità di trading e dei loro approcci strategici.

Formazione psicologica

Incorporare le conoscenze psicologiche nei programmi di formazione finanziaria può aiutare a identificare e correggere i pregiudizi cognitivi, compreso l'effetto Dunning-Kruger.

Formazione continua e umiltà

Una cultura dell'apprendimento continuo e della modestia aiuta gli individui a rimanere ricettivi alle nuove idee e consapevoli della probabilità di sopravvalutare le proprie capacità.

Apertura mentale

L'apertura mentale è molto importante in finanza e nel trading, poiché i mercati sono in continua evoluzione e nuove informazioni o prospettive possono mettere in discussione le ipotesi precedentemente sostenute.

L'apertura mentale consente ai trader/investitori di adattarsi, considerare strategie alternative e prendere decisioni più informate.

Più si è aperti, meno si rischia di essere sorpresi.

Riconoscere che sappiamo poco rispetto a ciò che c'è da sapere

Ciò che sappiamo è poco rispetto a ciò che non sappiamo: sia le cose che sappiamo che non sappiamo, sia le cose che non sappiamo che non sappiamo.

La nostra comprensione limitata dovrebbe ispirare un senso di umiltà e il desiderio di continuare a imparare ed esplorare le profondità dell'economia, della finanza, dei mercati e del trading, nonché di altre discipline che contribuiscono al nostro successo.

Eccesso di fiducia e assunzione di rischi

È importante essere consapevoli di come l'effetto Dunning-Kruger possa portare gli individui a correre rischi ingiustificati a causa di un illusorio senso di sicurezza.

Scarso processo decisionale

Riconoscere che l'eccesso di fiducia può portare a fare affidamento su informazioni insufficienti o su analisi errate è essenziale per promuovere migliori pratiche decisionali.

Rifiuto di imparare

Affrontare la mentalità secondo cui "abbastanza è abbastanza" è essenziale per incoraggiare l'apprendimento continuo e migliorare le competenze dei trader/investitori.

È importante non rimanere impantanati nelle abitudini. I mercati e le strategie sono in continua evoluzione.

A volte bisogna lasciare che le persone commettano errori

Se qualcuno sta facendo qualcosa di sbagliato, o se la sua opinione probabilmente non è corretta, ma resiste alle istruzioni, a volte è meglio lasciarlo sbagliare (purché non sia troppo grave e ci sia una sanzione ovvia per gli errori commessi).

In questo modo, se sono consapevoli e riflessivi, possono imparare le conseguenze di quell'azione.

Anche i trader più esperti commettono gli stessi errori, ma tendono a essere più consapevoli e meno inclini a dare la colpa a fattori esterni ("il mercato è truccato") per le loro mancanze o per i risultati non ottimali.

Vulnerabilità

Riconoscere che una percezione esagerata delle proprie conoscenze può portare a credere alle cose sbagliate o ad agire sulla base di informazioni incomplete.

Tenere presente la credibilità delle persone

È importante avere una mentalità aperta, ma bisogna anche essere perspicaci.

Prima di accettare la consulenza finanziaria di qualcuno, tenete presente i seguenti punti:

  • Controllare le referenze, l'esperienza e il background
    • Ha portato a termine con successo il compito in questione in diverse occasioni?
  • Comprendere le motivazioni e i potenziali conflitti di interesse.
  • Assicuratevi che la consulenza fornita sia in linea con i vostri obiettivi finanziari e la vostra tolleranza al rischio.
  • Non seguite ciecamente i consigli; fate le vostre ricerche e la vostra due diligence.
CFD Brokers Piattaforma Regolazione Aprire un conto demo
MetaTrader 4 e 5
AvaOptions
ASIC, CBFSAI, FRSA, BVI FSC, FSCA, JFSA, OCRCVM AvaTrade
MetaTrader 4 e 5
cTrader, TradingView
FCA, ASIC, CySEC, BaFin, DFSA, SCB, CMAPepperstone
xStation 5 FCA, KNF, CySEC, BIFSC, CNMV, DFSAXTB
MetaTrader 4 e 5 CySEC, FCA, ASIC, JSC, OCRCVM, FSCAAdmirals
MetaTrader 4 e 5
ActivTrader, TradingView
FCA, CSSF, SCB, BACEN & CVM, CMVMActivTrades
MetaTrader 4 y 5
ActivTrader, TradingView
FCA, BaFin, ASIC, FINMA, FSCA, MAS, FMA, DFSA, JFSA, CFTCIG
MetaTrader 4 e 5 CySEC,ASIC,BIFSC XM
ASIC: Australia, BaFin: Germania, BIFSC: Belize, BVI FSC: Isole Vergini britanniche, BACEN e CVM: Brasile, CySEC: Cipro, CNMV: Spagna, CMVM: Portogallo, CSSF: Lussemburgo, CFTC: USA, CBFSAI: Irlanda, CMA : Oman, DFSA: Dubai, FCA: Regno Unito, FINMA: Svizzera, FSPR - FMA: Nuova Zelanda, FRSA: Abu Dhabi, FSA: Seychelles, FSCA: Sud Africa, JFSA: Giappone, JSC: Giordania, KNF: Polonia , MAS: Singapore, IIROC: Canada, SCB: Bahamas, VFSC: Vanuatu
Il trading di CFD comporta un significativo rischio di perdita, quindi non è adatto a tutti gli investitori. Il 74-89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading di CFD.