Menu

Broker di CFD

AvaTrade  Admiral Markets

XM  IG

XTB  Plus500

Pepperstone  ActivTrades

Trading Sociale

darwinex  ZuluTrade

Criptovaluta

Binance  Coinhouse

Bitpanda

Conto finanziato

FundedNext  FTMO

E8  The 5%ers

City Traders Imperium  

Broker contro scambi di criptovalute

Broker contro scambi di criptovalute

Se sei un novizio delle criptovalute o un utente esperto, probabilmente sai che ci sono due modi principali per investire in criptovalute: un broker o una piattaforma di scambio cripto. Ma anche per gli esperti della sfera blockchain, le differenze tra queste due opzioni possono essere poco chiare.

Scambio di criptovalute

Uno scambio di criptovalute funge da intermediario, consentendo il trading e facendo pagare una tassa per questo servizio.

Ci sono due esempi classici di come vengono utilizzati gli scambi di criptovalute. Comprare criptovalute per valuta fiat e scambiare varie criptovalute tra loro, per esempio quando si vuole scambiare il proprio Bitcoin con Ethereum.

Diverse borse offrono diverse coppie di trading, quindi sta sempre al trader scegliere quella che vuole. Per dare al lettore un'illustrazione, immaginiamo un investitore che deposita USD in una borsa. Può usare solo coppie legate al dollaro, come USD/BTC o USD/ETH, prima di poter scambiare altre altcoin.

Usare uno scambio di criptovalute è un modo tradizionale per scambiare criptovalute ed è particolarmente utile per piccole quantità di denaro.

BrokersSede centraleCriptovalute Aprire un conto
Hong Kong
Malta
365 Binance
Francia 51 Coinhouse
Austria 400Bitpanda
Confronto delle piattaforme di scambio di criptovalute

Broker di criptovalute

Per dirla semplicemente, una persona che usa un broker per fare trading, deposita denaro (o criptovalute) nel conto del broker, e poi ha la possibilità di utilizzare i diversi prodotti che il broker offre. Un trader non ha bisogno di scambiare la propria criptovaluta o valuta fiat depositata, ma può usare una coppia di trading diversa. Il broker troverà una controparte per il commercio, in alcuni casi il broker può agire come controparte.

Vi daremo un esempio per capire meglio. Il cliente deposita bitcoin ma vuole usare la leva sulla coppia Ethereum/XRP. Quindi, per il numero di bitcoin che ha depositato, può scambiare la coppia scelta. Se vuole scambiarlo in uno scambio, deve prima scambiare i suoi bitcoin in Ethereum.

Brokers Sede legale Licenza CFD Crypto Aprire un conto
AustralianoFCA, ASIC, CySEC, BaFin, DFSA, SCB, CMA21Pepperstone
Germania FCA, BaFin, ASIC, FINMA, FSCA, MAS, FMA, DFSA, JFSA, CFTC 15 IG
Polonia FCA, KNF, CySEC, BIFSC, CNMV, DFSA 49 XTB
CiproCySEC, FCA, ASIC, BVI FSC, FSCA27Markets
Estonia CySEC, FCA, ASIC, JSC, OCRCVM, FSCA 42 Admirals
ASIC: Australia, BaFin: Germania, BIFSC: Belize, BVI FSC: Isole Vergini britanniche, BACEN e CVM: Brasile, CySEC: Cipro, CNMV: Spagna, CMVM: Portogallo, CSSF: Lussemburgo, CFTC: USA, CBFSAI: Irlanda, CMA : Oman, DFSA: Dubai, FCA: Regno Unito, FINMA: Svizzera, FSPR - FMA: Nuova Zelanda, FRSA: Abu Dhabi, FSA: Seychelles, FSCA: Sud Africa, JFSA: Giappone, JSC: Giordania, KNF: Polonia , MAS: Singapore, IIROC: Canada, SCB: Bahamas, VFSC: Vanuatu
Il trading di CFD si basa sulla speculazione e comporta un significativo rischio di perdita, quindi non è adatto a tutti gli investitori (il 74-89% dei conti degli investitori al dettaglio perdono denaro nel trading di CFD).

La differenza principale tra un broker e uno scambio di criptovalute

L'uso di un broker è una variante più adatta per importi più alti per diverse ragioni come la sicurezza e la maggiore liquidità. Dopo aver depositato il vostro collaterale, avete varie opzioni di trading, comprese le posizioni con leva, ecc. a seconda dei servizi forniti dal broker specifico. Uno scambio di criptovalute, d'altra parte, è un modo semplice per investire in criptovalute utilizzando il libro degli ordini della coppia di trading basata sulla criptovaluta depositata o sulla valuta fiat - questo è il modo in cui un compratore incontra un venditore, per il quale lo scambio richiede una commissione.

Tenete a mente che c'è la consegna fisica del bene scambiato nel mercato cash, mentre nel trading di margine con un broker, solo il bene sottostante è scambiato, non il bene fisico.

Una delle principali differenze tra uno scambio e un broker è il target. Gli scambi di criptovalute sono usati principalmente dai crypto HODLers, che vogliono fare investimenti a lungo o medio termine, per comprare una specifica criptovaluta e poi aspettare la possibile valutazione successiva del prezzo. Forse solo per comprare e spostare queste criptovalute nel loro portafoglio hardware ben protetto.

I broker sono di solito utilizzati da investitori speculativi, che fanno vari tipi di transazioni e utilizzano diversi strumenti e strumenti di analisi tecnica forniti dai broker, come il trading con margine. Vogliono fare profitti a breve e medio termine e il broker è solo un mezzo per raggiungere questo obiettivo.

Registrazione e verifica

Il processo di registrazione differisce da una borsa all'altra. Su alcuni, tutto ciò che il cliente deve fornire è un indirizzo e-mail valido, che viene poi confermato, seguito da una password e questo è tutto. Altri, specialmente quelli che hanno a che fare con i contanti, hanno bisogno di qualche forma di verifica. Questo può essere una videochiamata, una foto del volto che tiene l'ID, un ID scannerizzato o un processo KYC completo, specialmente quando un trader vuole usare i limiti più alti di deposito e ritiro dei suoi fondi.

Anche il processo di registrazione con un broker non è così difficile. Ma la verifica è essenziale perché il broker è soggetto a regolamenti ufficiali. Nella maggior parte dei casi, una persona che si registra dovrà mostrare un'identificazione e una prova di residenza, come una bolletta dell'elettricità o dell'affitto.

Depositi e prelievi

In uno scambio di criptovalute, ci sono due opzioni per depositare e prelevare. La prima opzione è la valuta fiat e questo può essere un problema. Non solo molti scambi non accettano valuta fiat, ma è necessario depositare crypto, altrimenti ci sarà probabilmente una tassa elevata per il deposito. Di solito ci sono delle commissioni per depositare la valuta fiat tramite un conto bancario e anche per usare una carta di debito o di credito. Lo stesso vale per il prelievo di fondi, con commissioni spesso ancora più alte che per un deposito. Ma pagherete questa tassa? Probabilmente sì, perché hai bisogno di soldi - è per questo che ti ritiri.

Se usi solo depositi e prelievi di criptovalute, le commissioni possono essere molto più basse, specialmente la commissione di deposito, dato che la maggior parte delle borse non la fa pagare e si paga solo una commissione di prelievo.

Ci sono ovvi vantaggi nell'usare un broker di criptovalute piuttosto che uno scambio. Il broker offre più opzioni di deposito: un conto bancario, carta di debito, carta di credito, diversi tipi di portafogli elettronici, così come le criptovalute. Nessuna tassa di deposito!

Inoltre, quando si preleva da un broker, non c'è bisogno di pagare commissioni elevate in quanto possono variare tra lo 0% e il 3%, in alcuni scambi di criptovalute le commissioni di prelievo possono arrivare fino al 6%!

Trading

Il trading di criptovalute utilizzando uno scambio è un compito semplice. La maggior parte delle borse offre la possibilità di negoziare utilizzando i libri degli ordini, dove è possibile inserire un ordine limite o un ordine a mercato. La liquidità di ogni borsa differisce a seconda della sua profondità di mercato (DOM). Una maggiore liquidità di solito significa uno spread più basso tra gli ordini di acquisto e di vendita.

La maggior parte delle borse offre solo funzioni di base, che possono essere sufficienti per l'utente medio. Alcune borse specializzate offrono anche strumenti di trading ad alta leva, come i contratti futures o gli swap perpetui.

Il più grande vantaggio di uno scambio è una vasta gamma di criptovalute che possono essere scambiate sulla loro piattaforma.

Il broker fornisce strumenti aggiuntivi per il trading con margine, come il trading CFD (Contract for Difference), derivati, ecc. Le piattaforme di brokeraggio di solito offrono anche strumenti di trading specifici che possono aiutare il loro cliente a fare un trade, come strumenti di analisi tecnica come indicatori, medie mobili, e anche strategie di trading automatizzate e bot, che aiutano i trader a migliorare le loro prestazioni e ottimizzare la gestione del rischio.

Con il trading di CFD, la leva viene usata per moltiplicare l'esposizione. Per esempio, se la criptovaluta selezionata ha un rapporto di leva CFD di 1:2 e il prezzo si muove del 5%, il trader CFD realizzerà effettivamente un profitto del 10%. O anche una perdita del 10%, a seconda della direzione del movimento del prezzo e del tipo di posizione che il trader ha scelto. In breve, questo significa che i trader di CFD possono fare molti soldi velocemente, ma anche perdere molti soldi nello stesso breve tempo. Le operazioni con leva dovrebbero quindi essere utilizzate dai trader più esperti.

Sicurezza

I broker di criptovalute offrono spread più stretti rispetto alle borse di criptovalute. Questa è la ragione rilevante per cui sono così popolari, specialmente per coloro che usano il trading di margine.

Avete sentito del recente hack di KuCoin? E che dire dell'hacking di HitBTC o Mt.Gox? Come molti di voi sanno, ci sono hacking di scambi di criptovalute qua e là, anche i più grandi giocatori come Binance sono presi di mira da hacker e truffatori.

Gli scambi di criptovalute sono e saranno sempre vulnerabili a vari attacchi. Questo non significa che i broker di criptovalute non possano essere violati o i loro fondi rubati. La differenza è che i broker sono regolamentati e offrono ai clienti un certo grado di protezione per i loro fondi. Una certa compensazione per i clienti è un cambiamento gradito se si proviene da un deserto non regolamentato di scambi di criptovalute basati su chissà dove.

I broker sono di solito anche ben controllati da un'autorità, il che è un segno di serietà. Vi sentirete certamente meglio inviando i vostri preziosi fondi a un broker, che è rigorosamente controllato e regolato da un'autorità rispettabile, piuttosto che a uno scambio sconosciuto basato in un paradiso fiscale. Un altro livello di garanzia è che i broker tengono i fondi dei loro clienti in conti bancari.

Come può sembrare ovvio dalle ragioni di sicurezza fornite, che è meglio se si confronta uno scambio con un broker, si dovrebbe sempre considerare per cosa si vuole usare. Scegliendo uno scambio solido con molti diversi altcoin, ci potrebbe essere una ricompensa più alta per un rischio di sicurezza relativamente basso.

Un'opzione più trendy e anche più sicura che tenere le tue criptovalute, che semplicemente non vuoi scambiare, su scambi di criptovalute è quella di conservarle su portafogli hardware come Trezor o Ledger. La ragione di questo è ovvia. Puoi avere centinaia di tipi diversi di criptovalute immagazzinate nello scambio, ma in realtà, queste criptovalute non ti appartengono perché non hai le chiavi private per loro. Appartengono allo scambio. Ricordate il vecchio detto crittografico "Non le vostre chiavi, non la vostra crittografia!

Entrate

Ci sono sia somiglianze che differenze quando si confronta il flusso di entrate tra uno scambio di criptovalute e un broker. Entrambi beneficiano delle tasse, ma hanno approcci leggermente diversi con i loro clienti.

Gli scambi di criptovalute attraggono i commercianti con diverse coppie di negoziazione, per le quali hanno un margine abbastanza ampio a causa della liquidità di questa profondità di mercato relativamente poco profonda. Di solito addebitano commissioni più alte per le transazioni, i prelievi e a volte anche i depositi.

D'altra parte, i broker offrono commissioni di prelievo e di trading più basse, ma gli importi scambiati sono significativamente più alti, quindi l'importo assoluto delle commissioni può essere simile.

Tabella di comparazione di broker e scambi di criptovalute

Broker Scambio
Liquidità Profondo Media
Profondità del mercato Potenzialmente più alto Limitato
Servizio clienti Esperienza Limitato
Esperienza utente Per gli utenti esperti Per gli utenti medi
Uso della valuta fiat Sì/No
Numero di criptovalute
Basso Alto
Spread Stretto Ampio
Sicurezza dei fondi Protetto Semi-protetto
Regolato Dipende dalla posizione

Conclusione: cosa dovresti usare, un broker di criptovalute o un exchange?

In conclusione, non c'è una raccomandazione diretta su cosa usare: un broker di criptovalute o uno scambio. In poche parole, ognuno è adatto a un diverso tipo di cliente e dipende dallo scopo della transazione.

Per una grande quantità di fondi da scambiare, un servizio di brokeraggio è preferibile. Un broker è regolamentato, controllato e i loro fondi sono tenuti nei loro conti bancari. Anche se vengono violati, per le ragioni menzionate sopra, il cliente può essere compensato in qualche modo. I trader professionisti possono anche utilizzare i loro strumenti aggiuntivi come l'analisi tecnica e le strategie di trading automatizzate.

I servizi dei broker sono adatti anche per i clienti che praticano il trading di margine a breve e medio termine al fine di trarre profitto dalle fluttuazioni del prezzo delle criptovalute.

D'altra parte, gli scambi di criptovalute, anche se hanno commissioni più alte, forniscono molte coppie di trading e alcune nuove altcoin che offrono un potenziale di profitto e rischio molto alto a causa della volatilità.

I servizi di scambio sono anche rilevanti per i clienti che hanno bisogno di investire fisicamente nelle criptovalute (cioè possedere direttamente i beni) e tenere posizioni lunghe.

Ogni soluzione andrà a beneficio di persone diverse. Ricordate sempre che state maneggiando il vostro prezioso denaro, quindi è meglio pensare due volte a dove metterlo.