Menu

Broker di CFD

AvaTrade  Admiral Markets

XM  IG

XTB  Plus500

Pepperstone  ActivTrades

Trading Sociale

darwinex  ZuluTrade

Borsa

DEGIRO

Investir comporta rischi di perdite

Criptovaluta

Binance  Coinhouse

OKX  Bitpanda

Conto finanziato

FundedNext  FTMO

E8  The 5%ers

Fidelcrest  City Traders Imperium

Strategia di trading bancario: come prendere posizione

Strategia di trading bancario

Nell'articolo precedente abbiamo discusso l'importanza di imparare la strategia di trading bancario (Smart Money) e le basi dei suoi 3 passaggi chiave.

Vediamo ora l'implementazione di questa strategia nel mercato reale. Utilizzeremo la coppia EUR/USD come esempio.

Il grafico sottostante rappresenta l'EUR/USD nei mesi di aprile e maggio 2019. In questo periodo, le banche hanno costruito una posizione. Si noti come il prezzo si sia mosso in un intervallo. Questo perché le banche sono entrate nel mercato nel corso del tempo per evitare di far salire il mercato. In questo modo, le banche sono riuscite a mantenere relativamente stabile l'azione dei prezzi.

Strategia di trading bancario 1

La fase di manipolazione si è svolta da fine maggio a giugno 2019. Nel grafico sottostante si nota una falsa impennata alla fine della fase di manipolazione. Ma in realtà non c'è stata alcuna notizia economica che abbia sostenuto la crescita del prezzo. Inutile dire che la comprensione dell'analisi fondamentale è molto importante in questa strategia.

Strategia di trading bancario 2

In questa fase, le banche hanno manipolato il mercato creando una pressione di acquisto mentre accumulavano una posizione corta. Il rialzo del prezzo è stato solo momentaneo, poiché le banche hanno pianificato una tendenza al ribasso.

Una volta terminata la fase di manipolazione, le banche hanno iniziato a spingere il mercato verso il basso. È qui che i trader al dettaglio come noi possono trarre vantaggio. Possiamo entrare in una posizione corta subito dopo la fine del trend rialzista di breve termine.

Strategia di trading bancario 3

Come fare trading come le banche?

Per i trader al dettaglio, questa strategia può essere piuttosto difficile da comprendere. La maggior parte delle strategie esistenti sono reattive, ossia reagiscono ai movimenti dei prezzi e producono un segnale di acquisto o di vendita di conseguenza.

Le banche lo capiscono fin troppo bene. Come market maker, sfruttano la nostra dipendenza dalle strategie reattive. Quindi, quando il mercato spinge i singoli trader a comprare o vendere, in realtà sono le banche a ordinarglielo.

I trader al dettaglio che non hanno queste conoscenze rischiano sempre di essere ingannati dalle banche. Per questo motivo è molto importante conoscere i diversi tipi di strategie. Ad esempio, la strategia di trading delle banche è di natura predittiva. Invece di reagire all'azione dei prezzi, il principio di questa strategia consiste nel prevedere la futura tendenza del mercato.

Va da sé che avrete bisogno di tempo per padroneggiare questa strategia. Se siete alle prime armi, potete seguire questi approcci per aumentare le vostre possibilità di successo.

Fare trading su orizzonti temporali più lunghi

Le banche non fanno trading a breve termine. Non fanno trading sui grafici a minuti. Come già accennato in precedenza, costruiscono una posizione nel tempo, a distanza di ore o addirittura di giorni. Inutile dire che la strategia di trading delle banche non è pensata per i day trader. Se lo siete, dovrete trasformarvi in un trader di posizione che mantiene una posizione per settimane o mesi.

Applicare l'analisi fondamentale

Questo approccio prevede l'analisi di dati macroeconomici, notizie e fattori socio-politici che possono influenzare i prezzi delle valute. È una ricetta per il mal di testa, soprattutto se la vostra specialità è l'analisi tecnica. La comprensione dei fondamentali vi consentirà di individuare le aree di domanda e offerta, dove potrete identificare la direzione in cui si sta dirigendo il prezzo della valuta.

In altre parole, la strategia di trading della banca non si occupa di sofisticati indicatori tecnici che a volte possono confondere. L'unico strumento tecnico necessario è il grafico che mostra i livelli di prezzo. Tuttavia, è possibile utilizzare anche semplici strumenti tecnici per identificare un falso breakout. Dopo tutto, nessun trader vuole essere manipolato dalle banche.

Attenzione al prezzo nella fase di distribuzione

Se siete riusciti a seguire le fasi di accumulo e manipolazione bancaria e siete arrivati alla fase di distribuzione, potete ora iniziare a incassare. Supponiamo che il mercato abbia una tendenza al rialzo, quindi seguite la tendenza acquistando. Questa è ovviamente la cosa giusta da fare, ma dovete essere consapevoli di una cosa importante: le banche sono esperte di trading contrario.

Vendono quando i trader al dettaglio acquistano e comprano quando i trader al dettaglio vendono. In questo caso si sta costruendo una posizione che alla fine darà il via a un trend nella direzione opposta. È quindi necessario osservare con attenzione il prezzo nella fase di distribuzione, poiché questa potrebbe essere la fase in cui la banca ricomincia ad accumularsi.

Capire come operano le banche nel forex è un'ottima base per impostare una strategia di trading. Le banche vincono molto probabilmente le operazioni grazie al loro potere finanziario di controllo del mercato. La strategia di trading delle banche è stata progettata per i singoli trader che vogliono seguire l'attività di trading delle banche, in modo da poter seguire il trend da esse creato. Possiamo identificare dove le banche stanno accumulando una posizione, come stanno manipolando il mercato e quale tendenza di mercato stanno cercando di spingere. Sulla carta può sembrare facile, ma ci vorrà del tempo per padroneggiare questa strategia e ottenere profitti costanti. Ricordate di provare la strategia su un conto demo prima di utilizzarla su un conto reale con denaro vero.

La strategia di trading sulle banche è stata concepita per aiutare i trader al dettaglio a entrare nel mercato nella giusta posizione, evitando di rimanere intrappolati dalle fasi di accumulo e manipolazione delle banche. Per migliorare questa strategia, potete anche monitorare le posizioni di trading delle banche con l'aiuto di un determinato strumento di trading.

Cercate le posizioni in valuta estera delle principali banche? Questo strumento premium vi aiuterà a

Sapete chi sono gli attori del mercato dei cambi? La maggior parte degli operatori del mercato dei cambi è costituita da trader individuali. Tuttavia, i fondi più importanti sono nelle mani del governo, delle banche centrali e delle grandi banche. Sarebbe molto utile sapere dove e quando si sposteranno.

Le mosse del governo e della banca centrale sono solitamente annunciate pubblicamente. Ma come facciamo a conoscere le posizioni di trading delle grandi banche sul mercato forex? Anche i migliori broker forex di solito non forniscono questo tipo di informazioni.

In passato, dovevamo aprire un conto presso le principali banche per ricevere le loro newsletter. La tecnologia ha fatto molta strada da allora e oggi possiamo accedere alle informazioni sulle posizioni forex delle principali banche comodamente dal salotto di casa visitando efxdata.com.

Che cos'è eFXdata?

eFXdata (precedentemente noto anche come eFXnews) è nato come abbonamento al feed di notizie di Dow Jones e si è poi evoluto in un feed di notizie FX premium che offre una visione preziosa del pensiero delle principali banche sul panorama macroeconomico e sulle tendenze in via di sviluppo nel mercato Forex. La società fintech con sede a Boston è guidata da un team di economisti, scienziati, analisti di dati e sviluppatori.

Nel 2014 ha lanciato eFXplus, che aggrega le informazioni della ricerca sell-side su 26 coppie di valute presso i desk di trading FX di Goldman Sachs, Credit Agricole, Bank of America Merill Lynch, Morgan Stanley, Commerzbank, Credit Suisse, Citibank, Barclays, BNP Paribas, JP Morgan Chase e molti altri. Il servizio basato su browser visualizzava gli elenchi delle variazioni di posizione delle valute delle principali banche, con avvisi via desktop e via e-mail per gli abbonati premium.

È possibile usufruire del servizio gratuitamente anche sul web (senza aggiornamento automatico, notifiche e avvisi personalizzati). Per una panoramica delle loro idee, si veda la seguente schermata.

eFXdata

Si prega di notare che gli ospiti non possono accedere ai servizi completi di eFXdata. Quelli che abbiamo visto qui sono quelli a disposizione degli ospiti. Ma anche i pezzi mostrati potrebbero darci idee su come le grandi banche acquisteranno o venderanno determinate coppie di valute e a quali livelli.

L'abbonamento di base al feed di notizie premium di eFXPlus parte da USD 99 al mese (7 giorni di prova disponibili per USD 19) per un accesso completo online, aggiornamento automatico ogni minuto e notifiche in-app. È inoltre possibile sottoscrivere il piano premium a 129 dollari al mese o 1199 dollari all'anno per ottenere tutte le funzioni di base, oltre alle notifiche istantanee e giornaliere via e-mail.

È importante conoscere le posizioni valutarie delle principali banche?

Guardando le preziose informazioni presenti su eFXdata, potreste essere tentati di iscrivervi ai servizi premium A.S.A.P. Tuttavia, dobbiamo avvertirvi che questo servizio potrebbe non essere vantaggioso per tutti. Pensate bene prima di iscrivervi.

Uno dei fattori chiave per un trading FX di successo è un buon market timing: la capacità di identificare le tendenze in atto, le inversioni e i rimbalzi prima che si verifichino. È anche la capacità di identificare dove i prezzi di mercato stanno andando prima che ci vadano. Il motivo principale per cui si desidera conoscere le posizioni FX delle grandi banche è quello di ottenere il rischio più basso, la ricompensa più alta e la probabilità più elevata di entrare in una posizione di mercato. Tuttavia, copiare i titoli delle grandi banche non garantisce risultati brillanti.

La legge dell'incertezza nel mercato dei cambi fa sì che anche le grandi banche possano talvolta perdere. Anche voi potete farlo. Nel frattempo, l'abbonamento a un feed di notizie FX premium aumenterebbe i costi di trading. Se potete permettervelo, può aumentare la vostra redditività. Ma se siete un principiante o qualcuno che ha iniziato a fare trading con poco capitale, potrebbe non essere così redditizio.

Anche affidarsi alla propria ricerca fondamentale e all'analisi tecnica può fornire un'entrata ad alta probabilità, a condizione di svolgere bene i propri compiti. Con le strategie di trend-following, è possibile approfittare della tendenza anche dopo che si è verificata, invece di insistere nel catturare la tendenza prima che si verifichi. È inoltre possibile utilizzare strategie contrarian per identificare scientificamente le inversioni di tendenza prima che si verifichino.

I migliori broker per il trading di valuta

CFD Brokers Piattaforma Regolazione Aprire un conto demo
MetaTrader 4 e 5
AvaOptions
ASIC, CBFSAI, FRSA, BVI FSC, FSCA, JFSA, OCRCVM AvaTrade
MetaTrader 4 e 5
cTrader, TradingView
FCA, ASIC, CySEC, BaFin, DFSA, SCB, CMAPepperstone
xStation 5 FCA, KNF, CySEC, BIFSC, CNMV, DFSA, FSCAXTB
MetaTrader 4 e 5 CySEC, FCA, ASIC, JSC, OCRCVM, FSCAAdmiral
MetaTrader 4 e 5
ActivTrader, TradingView
FCA, CSSF, SCB, BACEN & CVM, CMVMActivTrades
MetaTrader 4 y 5
ActivTrader, TradingView
FCA, BaFin, ASIC, FINMA, FSCA, MAS, FMA, DFSA, JFSA, CFTCIG
MetaTrader 4 e 5 CySEC,ASIC,BIFSC XM
ASIC: Australia, BaFin: Germania, BIFSC: Belize, BVI FSC: Isole Vergini britanniche, BACEN e CVM: Brasile, CySEC: Cipro, CNMV: Spagna, CMVM: Portogallo, CSSF: Lussemburgo, CFTC: USA, CBFSAI: Irlanda, CMA : Oman, DFSA: Dubai, FCA: Regno Unito, FINMA: Svizzera, FSPR - FMA: Nuova Zelanda, FRSA: Abu Dhabi, FSA: Seychelles, FSCA: Sud Africa, JFSA: Giappone, JSC: Giordania, KNF: Polonia , MAS: Singapore, IIROC: Canada, SCB: Bahamas, VFSC: Vanuatu
Il trading di CFD comporta un significativo rischio di perdita, quindi non è adatto a tutti gli investitori. Il 74-89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading di CFD.