Menu

Broker di CFD

AvaTrade  Admiral Markets

XM  IG

XTB  Plus500

Pepperstone  ActivTrades

Trading Sociale

darwinex  ZuluTrade

Borsa

DEGIRO

Investir comporta rischi di perdite

Criptovaluta

Binance  Coinhouse

OKX  Bitpanda

Conto finanziato

FundedNext  FTMO

E8  The 5%ers

Fidelcrest  City Traders Imperium

Come filtrare i segnali di price action buoni e cattivi?

Filtrare i segnali di trading

Cosa ottieni se metti due trader fianco a fianco per quattro settimane con esattamente lo stesso allenamento e piano di trading?

Molto probabilmente, otterrete risultati radicalmente diversi. Il trading è una professione altamente individualistica, e non ci sono due trader che pensano esattamente allo stesso modo o possiedono lo stesso livello di abilità naturale, intelligenza, talento o intuizione.

Quando studi i mercati e cerchi di sviluppare la tua capacità di trovare segnali di trading di alta qualità sui grafici, anche dopo anni di studio, può essere ancora mentalmente impegnativo e stressante.

Ci sono ovviamente una pletora di variabili e influenze che influenzano il processo decisionale di un trader quando analizza un grafico, trova un segnale di trading e poi esegue un trade. Oggi parlerò della sfida principale in questo processo: filtrare i segnali cattivi da quelli buoni.

Probabilmente si può dire che a volte fai fatica a prendere le tue decisioni di trading, fai fatica a premere il grilletto a causa di una mancanza di fiducia, o fai fatica perché non sai se è un segnale "buono" o "cattivo". Sapere cosa cercare e che aspetto hanno i migliori segnali è uno dei passi più importanti per migliorare le tue capacità di lettura dei grafici e la tua fiducia nelle tue capacità di trading.

In questa lezione vedremo un semplice segnale di trading combinato con vari "filtri" che un trader può cercare per entrare nelle operazioni. Ricordate che il segnale stesso può essere sostituito da altre strategie o segnali di vostra scelta. Lo scopo di questo articolo è quello di fornirti una guida per "filtrare" i tuoi segnali di trading e costruire la tua fiducia.

Suggerimenti per filtrare i segnali di trading

I seguenti consigli per filtrare le transazioni possono essere applicati a qualsiasi segnale di trading o trigger di entrata, ma noi usiamo principalmente strategie di pin bar sul grafico giornaliero negli esempi seguenti, così come un esempio sul grafico a 4 ore. Va notato prima di procedere che queste non sono regole "dure", ma piuttosto filtri generali che si dovrebbero applicare con discrezione:

1. Cerca un segnale con uno stoppino sporgente che crea un falso breakout da un livello.

Quando vediamo un segnale di inversione/rifiuto come una pin bar con lo stoppino o la "parte di rifiuto" del segnale che sfonda chiaramente un livello chiave del mercato, di solito è un segnale ad alta probabilità.

Quando un segnale di pin bar ha uno stoppino che supera un livello, significa anche che ha creato una strategia di trading di falso breakout, e un falso breakout di un livello aggiunge molto più peso a qualsiasi segnale. Una falsa rottura di un livello chiave è un evento molto importante, mostra che il mercato non è stato in grado di tenere sotto o sopra un livello importante e che un movimento nella direzione opposta è altamente probabile.

Possiamo vedere un esempio di un segnale di pin bar che ha rotto sopra un supporto chiave nel grafico giornaliero NZDUSD, creando una falsa rottura di questo livello:

falsa rottura di un livello di trading

Nel grafico giornaliero GBPUSD qui sotto, possiamo vedere altri due esempi di segnali di pin bar con rotture chiare ed evidenti attraverso un livello e che hanno anche creato false rotture dei livelli. Entrambi questi segnali hanno portato a sostanziali movimenti al ribasso:

Rottura della pin bar

2. Una pin barra con uno stoppino lungo è più affidabile.

Lo stoppino di una pin bar è molto importante, mostra il rifiuto del prezzo. In generale, si può dire che più lungo è lo stoppino di una pin bar, più "forte" è il rifiuto del prezzo. Questo non significa che ogni pin bar con uno stoppino lungo funziona perfettamente, ma certamente molti lo fanno ed è un modello ad alta probabilità che dovrebbe essere un punto fermo del piano di trading di qualsiasi trader di price action. Nota anche che nell'esempio GBPUSD qui sopra, lo stoppino ha creato una falsa rottura della resistenza chiave, come abbiamo visto nel suggerimento precedente.

Nell'esempio qui sotto, possiamo vedere una pin bar con un wick lungo che si è verificata nel contesto di un downtrend nella EURJPY. Quando vedi un movimento contro una tendenza e poi si forma una pin bar con un lungo stoppino, questa è una buona indicazione che il ritracciamento sta finendo e la tendenza riprenderà dalla pin bar. La chiave qui è il movimento; quando il prezzo è in movimento, le pin bar o altri segnali saranno molto più efficaci di quanto non lo siano in un mercato stagnante o in consolidamento. Nota l'entrata del 50% di ritracciamento dalla barra di spillo, questa è una tecnica di entrata che funziona bene su una barra di spillo con un lungo stoppino, dandoti un potenziale di ricompensa del rischio molto migliore a causa della distanza di stop loss più stretta.

Pin bar - stoppino lungo

3. Non "scommettere" su un breakout... aspetta invece una conferma.

I trader spesso si fanno prendere da operazioni di breakout dall'aspetto allettante. Come abbiamo visto prima, molti breakout risultano in falsi segnali di trading. Mentre non c'è un modo sicuro per sapere se un determinato breakout sarà genuino o falso, è molto rischioso fare trading direttamente sulla resistenza o sul supporto chiave; più un mercato è vicino a un livello chiave, meno è probabile che continui.

Non scommettere su un breakout prima che avvenga, aspetta invece una chiusura sopra o sotto il livello, perché puoi sempre entrare dopo il breakout su un ritracciamento. Le barre interne sono la fonte di molti falsi breakout, specialmente quando un mercato è in un range e non in tendenza o se il pattern della barra interna implica un breakout contro la tendenza, come vediamo sotto:

Falsa rottura della resistenza

4. Una pin bar con un lungo stoppino funziona molto bene come inversione dopo un movimento sostenuto.

Una pin bar con un lungo stoppino può essere usata come un tipo di filtro, in quanto tende a funzionare molto bene dopo un movimento sostenuto in una direzione, spesso segnando una grande svolta del mercato o anche un cambiamento nella tendenza a lungo termine.

Per esempio, nel grafico USDJPY qui sotto, possiamo vedere che una pin bar rialzista con un lungo stoppino si è verificata dopo una tendenza al ribasso sostenuta, e poi la pin bar ha dato il via a una grande tendenza al rialzo...

Segnale Pin bar

5. Cercate segnali di continuazione dopo un pullback al supporto o alla resistenza del trend.

Un filtro di trading che funziona bene è semplicemente cercare ritracciamenti o pullback a supporto o resistenza in un mercato in tendenza. Per esempio, nel grafico qui sotto possiamo vedere sia un trend rialzista che un trend ribassista nel GBPUSD. Si noti che nel trend rialzista, il ritracciamento è abbastanza piccolo ... ma il trend è chiaramente al rialzo e la pin bar ha una "confluenza" con un livello di supporto chiave del mercato ... quindi questo è un pattern ad alta probabilità. Nella parte di downtrend, il ritracciamento alla resistenza è un pullback più significativo, e abbiamo un livello di resistenza chiave respinto nel downtrend più ampio... anche questo ha finito per essere un segnale molto redditizio.

Segnale di continuazione

6. Non scambiare segnali in un chop stretto

I segnali di trading che si formano nel mezzo di un consolidamento spesso, noto anche come "chop", è generalmente una cattiva idea. Per esempio, se vedi delle barre di consolidamento consecutive per un po', e poi un segnale di pin bar all'interno di quella scissione... il segnale diventa meno valido. Aspetta sempre lo slancio e una rottura confermata della zona di congestione choppy per convalidare il tuo segnale... una rottura "confermata" sarebbe una chiusura al di fuori della scissione. Qui sotto vediamo un esempio di alcune recenti pin bar fallite su AUDUSD.

Strettamente imballato

7. Cerca "confluenza".

Un "livello confluente" è semplicemente un livello che ha almeno due fattori di sostegno alle spalle. Questi fattori possono essere un ovvio livello di supporto o resistenza con un livello di media mobile esponenziale, o un ritracciamento del 50% e un livello di supporto e resistenza chiave; più sono meglio è. In altre parole... la confluenza aggiunge peso a QUALSIASI segnale di trading. Cercare un segnale che si forma in un punto di confluenza nel mercato è uno dei migliori filtri per separare un segnale "buono" da un segnale "cattivo". Nota: mentre a volte puoi scambiare un segnale sul grafico giornaliero che non si è verificato ad un livello di confluenza ovvio, dovresti evitare di scambiare segnali a 4 ore o 1 ora che non hanno una confluenza con altri fattori di supporto (vedi punto 8 per un esempio di questo).

Confluenza di segnali

8. Evitare i segnali che si formano nella "terra di nessuno".

Uno dei migliori "filtri" è in realtà l'assenza di fattori di supporto o di confluenza. Se vedete un modello di trading che sta solo "galleggiando" nella terra di nessuno senza nulla che gli dia "peso", è probabilmente un buon modello da lasciare fuori. Questo è ancora più vero per i segnali intraday. Un segnale a 4 ore o a 1 ora senza alcun tipo di confluenza dietro di esso non è generalmente un setup ad alta probabilità. Vedi l'esempio qui sotto:

Consolidamento

Non bisogna "pensare" troppo per sapere se un modello è valido o no.

L'intero punto di usare filtri come quelli discussi sopra è che non devi mai "indovinare" un modello di trading o cercare di convincerti che un modello è valido. I migliori segnali ti salteranno addosso e saranno così ovvi che non entrerai nemmeno in quella mentalità di indovinare e cercare di convincerti che vale la pena prendere un segnale. Ricorda, il mercato sarà sempre lì, quindi lascia qualsiasi senso di urgenza alla porta... se non sei "sicuro" che il tuo segnale sia lì, in attesa che tu lo elabori, allora vattene, ci sarà un altro segnale domani o il giorno dopo.

Non preoccupatevi di ciò che "avrebbe potuto essere".

Se passi su un trade e si rivela a tuo favore, impara da esso e migliora le tue conoscenze, ma non abbatterti e non cadere nella trappola di credere che hai perso tutti quei "grandi segnali"... ricordate che anche alcuni dei peggiori segnali possono finire per funzionare, e se iniziate ad educarvi con il "senno di poi" e a dire "oh, avrei dovuto negoziare quello e la prossima volta lo farò"... confonderete davvero il vostro subconscio e questo finirà per distruggere la vostra carriera nel trading. Così, mentre si dovrebbe imparare da ogni commercio potenzialmente perso, non si dovrebbe diventare emotivo o "preoccupato" di "perdere soldi" perché si sta passando su buone opportunità.

Imparare a rifiutare le transazioni fa parte dell'essere un trader, e man mano che si stabiliscono i propri filtri, come quelli discussi sopra, si inizierà a sviluppare un senso più raffinato di quali segnali valgono la pena di essere scambiati e quali no. La cosa più importante è rimanere stucchevolmente pazienti in disparte... lasciate passare un sacco di trade e non affezionatevi a schemi di trading a posteriori che "potrebbero" aver funzionato.

I "grandi" sanno come filtrare i loro scambi

Se tendi a pensare che i "grandi" fanno trading cento volte al giorno e fanno day trading fino a quando i loro occhi sanguinano, ti sbagli. Molti di coloro che hanno molti soldi aspettano pazientemente in disparte e "saltano" solo quando i migliori segnali, livelli e tendenze sono presenti sui loro grafici. Devi imparare a pensare come i grandi, ad agire "come se" fossi un "giocatore"; sii intelligente e smetti di usare il mercato come intrattenimento e inizia a trattarlo come un vero business.

La migliore e più logica spiegazione del perché dovresti fare meno trading è che ci sono intrinsecamente meno buoni segnali per qualsiasi strategia o sistema; pensaci... la ragione per cui un segnale è ad alta probabilità è perché non accade estremamente spesso, se lo facesse non sarebbe un evento ad alta probabilità, vero? Se ti costringi a fare trading tutto il tempo, raccoglierai un sacco di segnali inutili e di seconda scelta, il che è semplicemente uno spreco di tempo e denaro.

Crea una lista di filtri per i tuoi scambi

Un buon esercizio per ogni trader è quello di creare la propria lista di controllo dei diversi filtri che usa per scansionare i mercati per potenziali segnali. Puoi semplicemente creare una rapida lista di controllo contenente da una a tre frasi che descrivono il filtro e un'immagine di esempio del filtro qui sotto.

Ecco un esempio di una lista di controllo dei filtri che ho creato dagli esempi di cui sopra (nel tuo, metteresti un'immagine di esempio sotto o accanto a ogni frase come quelle sopra, ma forse un po' più piccola):

1. Cerca un segnale con uno stoppino sporgente che crea un falso breakout da un livello. Guarda le protrusioni e le evidenti false rotture dei livelli chiave del mercato. Questo filtro può essere applicato ai mercati di tendenza o ai trade in controtendenza. Ovunque ci sia un livello chiave di supporto o resistenza, tieni d'occhio i falsi breakout / protrusioni da quel livello.

2. Una pin bar con uno stoppino lungo offre un'alta probabilità. Le pin bar con wick lunghi funzionano molto bene nei mercati di tendenza e come segnali di controtendenza, come abbiamo visto negli esempi precedenti. Una pin bar con un lungo stoppino è sempre da osservare quando si analizzano i mercati.

3. Non "scommettere" su un breakout... aspetta invece una conferma. Un buon filtro da usare per i trade di breakout che sembrano allettanti è quello di aspettare il breakout e chiudere sopra o sotto il livello. Il breakout è quindi "confermato" e si può iniziare a cercare un segnale nella direzione del breakout. Questo vi permetterà di evitare molte false rotture, specialmente nei mercati swing.

4. Cercate segnali di continuazione dopo un pullback al supporto o alla resistenza del trend. I segnali di continuazione della tendenza sono una strategia di base che dovresti osservare: cerca le tendenze e i ritracciamenti all'interno di queste tendenze, e poi tieni d'occhio i segnali dalle aree di valore che indicano che la tendenza potrebbe riprendere.

5. Non scambiare segnali in costole strette. Fai attenzione alle pin bar o ad altri segnali che si formano in un consolidamento denso e frammentato. Se vedi due o tre pin bar in fila, come nel nostro esempio sopra, e il mercato non esce nella direzione implicita nelle pin bar, è un'indicazione che probabilmente non uscirà. Abbiamo bisogno di vedere uno slancio e una chiara rottura del consolidamento prima di entrare da un segnale chop.

6. Cerca "confluenza". Guarda per ovvi "punti caldi" del mercato, o aree dove due o tre o più livelli si intersecano... questi sono livelli ad alta probabilità di trading.

7. Evitare i segnali che si formano nella "terra di nessuno". Questo è un po' il contrario del punto di confluenza. Se vedi un segnale che sembra essersi formato senza alcun tipo di confluenza e sembra essere stato posizionato male, probabilmente dovresti evitarlo. È particolarmente importante usare questo filtro sui grafici a 4 ore e 1 ora.

Anche se cose come le liste di controllo e un piano di trading generale sono molto importanti, sono solo una parte della ricerca dei migliori segnali di trading. L'uomo o la donna che fa l'analisi e preme il grilletto è importante quanto la strategia o il piano di trading che usano.

Come trader, dobbiamo sviluppare la nostra intuizione subconscia su base continua, imparando dai grafici, prendendo appunti e semplicemente immergendoci nell'analisi e nell'osservazione quotidiana del mercato (nota che non ho detto "immergendoci nel trading"). Questo ci aiuta a sviluppare una buona intuizione e istinto che va di pari passo con una buona

Conclusione

È ovvio che il problema numero uno per la maggior parte dei trader è come distinguere un buon commercio da uno cattivo. Tanti trader perdono buoni scambi e tanti trader tendono a farsi pungere dal trading di qualsiasi cosa che "pensano" possa essere un segnale. È come un pazzo con una pistola che va in giro a sparare a tutto ciò che si muove.

Il trading e il denaro sono armi, e proprio come una pistola, bisogna stare attenti. Devi essere paziente e vagliare i tuoi trade... poi "scegli i tuoi obiettivi" ed esegui il trade con assoluta precisione e fiducia.