Menu

Differenza tra un trader di forex vincente e perdente

Vincere i trader contro i perdenti

Non è sufficiente avere una buona strategia per fare soldi sul mercato forex. Quando due trader utilizzano esattamente lo stesso metodo di investimento, di solito hanno risultati diversi o opposti. C'è una sola spiegazione per questo fenomeno, la differenza è il risultato della psicologia dei commercianti di valuta estera che pensano e agiscono in modo diverso a seconda della loro personalità ed esperienze passate.

Qui ci sono le differenze che separano i trader forex vincenti dai perdenti.

Obiettivi di profitto

I trader vincenti hanno obiettivi di profitto realistici in relazione al loro capitale di trading. Non hanno l'ambizione di diventare rapidamente ricchi. Questa mentalità contribuisce al loro successo perché non commettono errori legati alle emozioni e all'eccessiva assunzione di rischi.

I trader perdenti hanno spesso l'ambizione di guadagnare molto denaro senza tener conto dei fondi a loro disposizione. Non è raro vedere commercianti che iniziano sul mercato dei cambi con un conto da 100 euro pensando di poterlo trasformare in 1000 euro in pochi mesi. Questa mentalità porta naturalmente il trader ad assumersi rischi enormi che inevitabilmente portano a perdite significative.

Gestione del rischio

I trader di successo gestiscono efficacemente il rischio, non hanno paura di perdere soldi su un'operazione, questo permette loro di non essere emotivamente legati ai risultati. I trader perdenti di solito iniziano a fare trading con le regole di gestione del denaro, ma spesso abbandonano queste regole a causa di una serie di perdite o profitti. I trader professionisti continuano a gestire il rischio senza tener conto della serie di operazioni perdenti o vincenti. Sanno che ogni momento del mercato dei cambi è unico e che tutto è possibile. Sono quindi costantemente consapevoli dei pericoli e degli errori tipici che portano alla mancanza di successo.

I trader Forex che perdono di solito non sanno come gestire efficacemente il rischio. Spesso passano molto tempo davanti allo schermo del computer fissando le posizioni correnti. L'euforia del profitto aumenta la loro fiducia, dopo aver vinto un'operazione, sono più inclini ad aumentare il rischio sulla posizione successiva. Quando perdono un'operazione, aumentano anche il rischio (e quindi la dimensione del lotto e la leva finanziaria) per cercare di recuperare il denaro perduto.

I trader perdenti non controllano le loro emozioni, a differenza degli investitori di successo che hanno sviluppato processi di pensiero consapevole basato sulla disciplina.

Presa di profitto

I trader vincenti hanno obiettivi di profitto predefiniti dalla loro strategia, mentre i trader perdenti tendono a prendere piccoli profitti rispetto a quelli perdenti.

È importante capire che la gestione del rischio è la chiave del successo, i benefici derivano naturalmente da una rigorosa gestione del rischio in relazione al beneficio atteso. Ma per fare questo, il trader deve agire con compostezza e determinazione. L'unico metodo efficace per evitare di commettere errori emotivi è quello di stabilire un livello di entrata e di uscita prima ancora di eseguire il trade, e per non cambiare idea in seguito, si raccomanda di non rimanere sempre connessi alla piattaforma di trading.

I trader perdenti prendono piccoli profitti in relazione al rischio perché non pianificano accuratamente la loro strategia prima di eseguire l'operazione. La maggior parte del tempo, tagliano la posizione prematuramente, perché il rischio assunto è troppo alto. Una strategia che porta i profitti al di sotto del rischio assunto è improbabile che abbia successo a lungo termine, con questo metodo la percentuale di successo deve essere elevata per guadagnare denaro. Le migliori strategie di trading hanno un tasso di successo di circa il 30 - 50%, sono redditizie grazie al rapporto rischio/rendimento.

La strategia di trading

Ciò che veramente distingue i buoni trader dai cattivi trader è la loro capacità di rimanere disciplinati e come gestiscono le loro emozioni. Ma la strategia è anche importante, le migliori strategie forex sono semplici, il più difficile per il trader alle prime armi è aspettare la giusta configurazione di mercato che si adatta perfettamente alla strategia. I commercianti professionisti sono pazienti! Sono in grado di non fare trading se non ci sono segnali reali, a differenza dei cattivi trader che saltano alla prima occasione senza padroneggiare realmente la loro strategia e pensano di essere in grado di prevedere cosa accadrà dopo. In realtà, non hanno alcun controllo su niente! I trader di successo sanno che il mercato è una bestia indomabile e che l'unica cosa che controllano è la loro reazione al mercato dei cambi.

Il trader forex vincente sviluppa una strategia semplice basata su configurazioni di mercato, mentre il perdente cerca di prevedere il futuro e si impantana in una moltitudine di indicatori tecnici inutili!